I Veterani dello sport premiano Nino Cescutti, Otello Petris e “Ilu” Pillinini

Si è recentemente tenuta l’assemblea annuale della Sezione di Tolmezzo della Associazione Veterani dello sport, benemerita del CONI.

Dopo il lungo periodo di forzato stop, il presidente Claudio Brollo nella sua relazione morale ha potuto dare spazio più ai progetti futuri che al poco che si è riusciti a realizzare per colpa della pandemia.

È stata l’occasione anche della consegna della pergamena che attribuisce il titolo onorifico di Presidente Onorario a Nino Cescutti, che in precedenza aveva retto con merito l’associazione. Una targa ricordo è stata assegnata pure a Otello Petris, attivo e decano del gruppo.

Fra gli argomenti trattati ha avuto rilevanza il Calcio Camminato, che finalmente ha potuto riprendere la sua piacevole attività con un incontro che si è svolto a Casarsa della Delizia contro la locale squadra UISP, dove al di là della netta vittoria sul campo si è realizzato il vero scopo di questo nuovo sport, di recente invenzione inglese (Walking Football), che aggrega atleti non più giovani nel benessere fisico e sociale, regalando la gioia di un gioco che resta sempre nel cuore. Altri incontri sono già previsti per il futuro.

L’attività del sodalizio ha vissuto alcuni giorni dopo una bella giornata con la partecipazione a Pordenone ad un convegno indetto dalla locale associazione in occasione della Festa dello sportivo dell’anno, dove illustri oratori hanno approfondito temi riguardanti la sport-terapia proprio per non atleti. In quella occasione sono stati assegnati ad un veterano sportivo per ogni sezione regionale un attestato di benemerenza, che per Tolmezzo è andato a Ilario “Ilu” Pillinini, che si è distinto nella sua attività sportiva quale ottimo giocatore ed arbitro di basket ed anche giocatore di calcio.