I favolosi anni Cinquanta rivivono per due mesi a Gemona con il Festival Glemmy ’50

Appuntamento dal 13 luglio al 15 settembre a Gemona con il Festival Glemmy ’50, musica, moda, cinema e vespe.

Il concetto di “vintage” a 360 gradi è l’idea dominante, ossia rievocare temi, suoni, immagini, colori di uno dei decenni in assoluto più affascinanti della storia moderna: la nuova musica dei giovani (il rockabilly), un codice di abbigliamento diverso (dalla perfetta casalinga alla pin up), il cinema d’oltreoceano (il “divismo”), la vespa (il nuovo mezzo per distinguersi da parte dei giovani).

Oltre due mesi nel centro di Gemona con numerosi eventi che graviteranno attorno ad una mostra allestita all’interno dei locali espositivi di Palazzo Elti, in via Bini, visitabile tutti i giorni dal lunedì alla domenica, al mattino dalle 9.30 alle 13 e al pomeriggio dalle 15 alle 19.  

“Sarà un’esperienza per immergersi nei favolosi anni Cinquanta attraverso un percorso evocativo tra oggetti diventati di culto come le Vespe d’epoca, le copertine dei dischi a 33 e 45 giri, le locandine e i manifesti originali di film, bozzetti di moda e tanto altro ancora che non si vuole anticipare per non rovinare la sorpresa ai visitatori”, dice l’Assessore alla Cultura Flavia Virilli. 

Il Sindaco Roberto Revelant guarda lontano e dichiara: “Questo è un format che, nell’ottica del rilancio del centro storico e della collaborazione con le Associazioni, sarà riproposto nelle prossime estati declinandolo nei decenni successivi”. 

 

IL PROGRAMMA DI GLEMMY ’50 

13 LUGLIO, ore 18.30 – Inaugurazione della Mostra presso la sala D’Aronco di palazzo Elti. A seguire “Un raduno con i baffi”, serata danzante in abbigliamento d’epoca, con musica dal vivo e chiosco eno-gastronomico a cura del Vespa Club Gemona. 

19 LUGLIO, ore 20.30, nella corte di palazzo Elti (biblioteca, sala Friuli nel caso di pioggia),  “The 50s & the books”, dialoghi e letture di dieci minuti dedicate a libri scritti e ambientati negli anni ’50 (per prenotarsi Civica Biblioteca Glemonense 0432.980495). 

26 LUGLIO, ore 18, corte di palazzo Elti in via Bini , “American night”, Tommy DJ set, con chiosco per aperitivo e cena in abbigliamento anni ’50. 

8 SETTEMBRE, ore 21, piazza Garibaldi, concerto di Beppe Lentini & the Great Balls of Fire Band. 

 

Ci sarà anche “Ciak! Andare al cinema sulle due sponde dell’oceano”, rassegna di film con inizio alle 21.30 a cura del Laboratorio Internazionale della Comunicazione in via Caneva, fronte palazzo Scarpa (sala Marlene della Casa dello Studente nel caso di pioggia). 

23 LUGLIO, “Guardie e ladri” di Mario Monicelli, con Totò e Aldo Fabrizi.

25 LUGLIO, “Come sposare un milionario”, di Jean Negulesco, con Marilyn Monroe, Betty Grable e Lauren Bacall. La proiezione sarà preceduta alle 20.30 da una lezione di moda a cura della dott.ssa Raffaella Sgubin dei Musei provinciali di Gorizia.

30 LUGLIO, “La finestra sul cortile”, di Alfred Hitchcock, con James Stewart e Grace Kelly. La proiezione sarà preceduta dalla presentazione dell’autore Giorgio Terruzzi del libro “Suite 200 – L’ultima notte di Ayrton Senna”. 

6 AGOSTO, “Un americano a Roma”, di Steno, con Alberto Sordi. 

8 AGOSTO, “Missili in giardino”, di Leo McCarey, con Joanne Woodward e Paul Newman.


A cura della Cineteca del Friulipresso la Corte di palazzo Elti (al primo piano del museo nel caso di pioggia): 

27 AGOSTO, ore 20.30, “Festa di laurea”, di Pupi Avati con la partecipazione speciale del regista. 

30 AGOSTO, “Vacanze romane”, di William Wyler, con Gregory Peck e Audrey Hepburn. 


Altri appuntamenti correlati al Festival verranno resi noti al pubblico tramite i social. 

L’evento è promosso dal Comune di Gemona del Friuli, in collaborazione con Vespa Club Gemona, La Cineteca del Friuli, Laboratorio Internazionale della Comunicazione, Gruppo Fotografico Gemonese. 

 

Commenta con Facebook