Graz vince ancora, giornata no per Vittozzi, Della Mea e Pittin

Reduce dal successo nella sprint della Coppa Italia Senior, Davide Graz fa il bis, questa volta nella Coppa Italia Giovani di sci di fondo.
A Santa Caterina Valfurva il sappadino si è imposto nella 10 km tl precedendo il francese Victor Lovera, mentre nella graduatoria nazionale il secondo, Riccardo Bernardi, è giunro a 50″. Nono assoluto e sesto in Coppa Italia l’altro esponente della squadra FVG Luca Sclisizzo.
Nella 5 km Juniores femminile si è imposta la ceca Barbara Havlickova con 3″5 su Valentina Maj, che quindi si impone nella Coppa Italia.
Per quanto riguarda i Senior, la 10 km femminile ha visto il successo della francese Delphine Claudel. Quarta Ilaria Debertolis, prima nella Coppa Italia, mentre Cristina Pittin è giunta decima assoluta, quinta in Coppa Italia e seconda fra le Under 23 nazionali.
Infine la 15 km maschile, con la vittoria del francese Hugo Lapalus e terzo posto di Paolo Fanton, primo in Coppa Italia.
Luca Del Fabbro è giunto quindicesimo assoluto, settimo in Coppa Italia e terzo fra gli Under 23 nazionali; in quest’ultima graduatoria quinto Martin Coradazzi.

BIATHLON

Dorothea Wierer ha conquistato il successo nella 7.5 km sprint di Coppa del Mondo di biathlon disputata oggi a Oestersund, in Svezia.
La detentrice del trofeo ha commesso un solo errore, imponendosi con 8″6 sulla norvegese Roeiseland e 11″9 sulla ceca Davidova.
Giornata negativa per Lisa Vittozzi, che ha commesso ben cinque errori (3 in piedi e 2 a terra) e si è piazzata 70a a 2’32” dalla compagna di squadra con la quale, assieme a Lukas Hofer e Dominik Windisch, aveva vinto ieri la staffetta mista.

SCI ALPINO

Dell’ottimo risultato di Emanuele Buzzi nel superG di Lake Louise parliamo in altro articolo. La tarvisiana Lara Della Mea è uscita dopo poche porte nella prima manche dello slalom di Coppa del Mondo di Killington, negli Stati Uniti.

COMBINATA NORDICA

L’ultima tappa del trittico di apertura della Coppa del Mondo di combinata nordica ha riservato una beffa ai due friulani in gara.
A Ruka (Finlandia) dopo pochi salti la giuria ha infatti deciso di annullare la prova di salto a causa del forte vento. Come da regolamento, è stato così preso in considerazione il Provisional Round disputato giovedì, nel quale Alessandro Pittin era giunto 35° con l’abissale ritardo di 5’52” dal norvegese Riiber e 3’24” dalla top ten.
Peggio ancora è andata a Raffaele Buzzi, che oggi aveva saltato poco prima della cancellazione (era ultimo) ma non avendo partecipato al Provisional Round, non ha potuto prendere parte alla gara.
Pittin ha poi chiuso 29° (portando quindi a casa due punti) a 5’29” da Riiber, che conquista così tutte le tre gare iniziali della stagione.

(nella foto Davide Graz al centro del podio)

Commenta con Facebook