Gli sciatori friulani partecipanti alle Olimpiadi di Pechino ricevuti in Regione

Fatica, impegno e concentrazione sono capacità non comuni in questi tempi, capacità che sono il tratto distintivo degli atleti del Friuli Venezia Giulia che hanno gareggiato alle Olimpiadi e Paralimpiadi invernali di Pechino 2022: sono un esempio degno di emulazione in una regione, il Friuli Venezia Giulia, che è ai vertici nel rapporto non solo tra popolazione e atleti olimpici ma anche tra popolazione e medagliati dei cinque cerchi.

È la riflessione portata dall’assessore regionale allo Sport Tiziana Gibelli nel Salone di rappresentanza della Regione Friuli Venezia Giulia, a Trieste, dove sono stati premiati gli atleti Fvg che, come è stato ricordato, hanno tenuto alto l’onore della regione in Cina.

Nel corso della cerimonia, condotta insieme al presidente regionale del Coni Giorgio Brandolin, è intervenuto con un videomessaggio di congratulazioni anche il governatore Massimiliano Fedriga, che ha esaltato il valore dello sport come competizione positiva capace di affermarsi anche nel tempo difficile della pandemia e lo spirito di squadra dimostrato dai nostri atleti. Atleti che, come è stato rilevato dall’assessore allo Sport, hanno saputo combinare talento e volontà per poter raggiungere il soglio olimpico.

Dall’assessore è stato indicato il percorso di prestigio mondiale che vede protagonista il Friuli Venezia Giulia nel prossimo triennio: da Eyof 2023 in programma tra dieci mesi fino a Nova Gorica-Gorizia capitale della cultura. Lo sport – è stato ricordato dall’assessore – è esso stesso cultura ed ecco perché gli atleti olimpici saranno coinvolti negli eventi del 2025.

I premi sono toccati dunque a Giada Andreutti, Raffaele Buzzi, Lara Della Mea, Davide Graz, Alessandro Pittin, Cristina Pittin, Mattia Variola e Martina Vozza, atleta paralimpica accompagnata dalla guida Ylenia Sabidussi, mentre non hanno potuto essere fisicamente presenti nel Palazzo della Regione Martina Di Centa e Lisa Vittozzi (quest’ultima all’Ospedale di Tolmezzo, come ha spiegato lei stessa sui social, dove ieri ha subìto un intervento al naso che le consentirà di respirare meglio).

Alla consegna dei riconoscimenti sono intervenuti, tra le altre autorità, il prefetto di Trieste e commissario del governo Annunziato Vardè, il presidente del Consiglio regionale e il presidente del Consiglio comunale di Trieste. Tra le autorità sportive, il presidente Fisi FVG Maurizio Dunnhofer e la vicepresidente regionale del Cip (Comitato italiano paralimpico) Maria Moratti.