Giada Andreutti in Cina per studiare la pista di bob delle Olimpiadi 2022

Sono in pieno svolgimento i test ufficiali della FIBT (Federazione Internazionale di bob e skeleton) sulla pista del “Yanqing National Sliding Centre”, in Cina, che assegnerà nel prossimo mese di febbraio le medaglie delle Olimpiadi invernali di Pechino, presente anche la sandanielese Giada Andreutti, oltre ai pordenonesi Costantino Ughi, Mattia Variola.

“Sono circa sei giorni che stiamo provando il catino e ogni giorno conosciamo qualche aspetto in più – spiega il direttore sportivo azzurro delle due specialità Maurizio Oioli -. La pista ci sembra molto bella, non particolarmente tecnica ma abbastanza veloce, dove conterà essere il più possibile precisi nella guida, per non perdere la velocità che farà la differenza”.

Il periodo di test fissato dalla Federazione Internazionale avrà una durata complessiva di tre settimane e si concluderà il 27 ottobre.

In Cina sono presenti Mattia Gaspari, Amedeo Bagnis, Valentina Margaglio e Alessia Crippa per la squadra di skeleton, mentre per il bob, oltre ai tre friulani, ci sono Patrick Baumgartner, Alessandro Fierro, Mattia Castellazzi, Elena Scarpellini e Giulia Chenet.

(nelle foto Giada Andreutti)