Gemona sarà la Comunità europea dello Sport 2019

E’ arrivata stamani in Municipio a Gemona del Friuli la lettera ufficiale che proclama “Sportland” quale “Comunità europea dello sport 2019”.  La richiesta per tale riconoscimento è stata inviata alcuni mesi fa alla sede italiana di Aces Europe (Federazione delle Capitali e delle Città Europee dello Sport), un’associazione no profit con sede a Bruxelles nata nel 1999 con l’obiettivo di promuovere lo sport tra i cittadini.

Entusiasti il sindaco gemonese Paolo Urbani e il consigliere delegato Stefano Marmai che hanno sostenuto la candidatura in questi mesi. “Il progetto potrà attrarre risorse da privati per finanziare nuovi impianti e iniziative sportive, sarà un incentivo per sviluppare progetti innovativi che coniugano sport, salute, inclusione sociale, favorendo sinergie che sono fondamentali per intercettare i fondi europei e potrà contribuire a dare una maggiore visibilità alla pratica sportiva e alla promozione dei valori ad essa collegati: lavoro di squadra, tolleranza, solidarietà, passione, stile di vita sano, senso di appartenenza” hanno fatto sapere. “Con le oltre 100 società del territorio, oltre 3 mila atleti in più di 20 discipline sportive crediamo fermamente nell’importanza dello sport come componente fondamentale di una vita sana e armoniosa”.

Lunedì 30 ottobre ci sarà l’ufficializzazione da parte del Coni, presso il salone d’onore del Comitato Olimpico Nazionale Italiano a Roma, alla presenza del presidente Giovanni Malagò, poi la proclamazione ufficiale avverrà a Bruxelles nel novembre 2018 con la consegna della bandiera di Comunità Europea.

(nella foto in alto il campionissimo dell’atletica leggera Wayde Van Niekerk con alcuni componenti la delegazione sudafricana, da anni ospite di Gemona)

 

Commenta con Facebook

Un pensiero riguardo “Gemona sarà la Comunità europea dello Sport 2019

  • 25 Ottobre 2017 in 17:29
    Permalink

    Sono quasi 10 anni che i gemonesi attendono l’arrivo dei privati a sostenere il progetto Sportland. Al momento, a parte qualche azienda amica locale, i finanziamenti privati sono stati zero! Intanto è cominciata la campagna per le regionali…

I commenti sono chiusi.