Furgoni al posto dei bus per i collegamenti tra Tarvisio e le frazioni

Il referente della Lega Nord in Alto Friuli, Stefano Mazzolini, interviene nella polemica sorta tra maggioranza e opposizione comunale in merito alla nuova autostazione delle corriere. «Questo tipo di polemiche non serve a nulla – esordisce – L’opposizione consiliare di Tarvisio sa solamente criticare senza proporre soluzioni. Che senso ha continuare ad attaccare su come è stata progettata la nuova autostazione senza farsi promotori di un’alternativa?».

foto bus safMazzolini una proposta ce l’ha, e, dal suo punto di vista, potrebbe servire per migliorare il servizio di trasporto pubblico montano oltre che a far risparmiare dei soldi a Saf. «Le corriere che circolano tra il capoluogo e le frazioni sono troppo grandi e per gran parte della giornata sono semi vuote. Al di là del trasporto scolastico, che fa registrare buoni numeri, perché non pensare a ridurre la dimensione delle corriere? Per raggiungere le frazioni – aggiunge – la Saf dovrebbe utilizzare dei furgoni a 12 o 16 posti, che oltre a essere più economici, potrebbero garantire collegamenti più frequenti e più capillari, raggiungendo anche quelle località, che oggi, sono scoperte (vedi Coccau Alto). In questo modo – conclude – si risolverebbe anche il problema della svolta nella nuova autostazione per la maggior parte dei mezzi». 

Commenta con Facebook