Fugge dopo un incidente a Tolmezzo, rintracciata dalla Polizia Locale

Nella zona di via della Cooperativa a Tolmezzo una donna di Verzegnis è rimasta vittima di un incidente apparentemente banale con un altro veicolo che, durante la manovra di retromarcia per uscire da un parcheggio, ha provocato l’urto con la sua utilitaria.

Tutto sembrava risolversi per il meglio se non fosse che dopo, una breve conversazione, la responsabile del danno (una ventenne carnica) si è allontanata in maniera repentina, approfittando della distrazione dell’altra persona, senza fornire le generalità ai fini assicurativi e non dandole il tempo di annotare la targa.

A peggiorare la situazione, la vittima dell’incidente ha cominciato ad accusare i sintomi del colpo di frusta e ha dovuto recarsi in pronto soccorso dove le sono stati riconosciuti diversi giorni di prognosi.

Dopo un appello sui social per cercare testimoni dell’accaduto, andato a vuoto, la donna si è rivolta al Nucleo Operativo Stradale della Polizia Locale, che con le informazioni fornite ha aperto un’indagine.

Numerosi i controlli effettuati sul territorio; tra questi sono state visionate le immagini della videosorveglianza, seppure l’area dell’incidente non fosse direttamente coperta dalle videocamere e utilizzati i sistemi di lettura targhe gestiti direttamente dalla Polizia Locale della Comunità di montagna della Carnia dislocati in più comuni del territorio di competenza.

Per l’esito delle indagini è risultato decisivo il passaggio del veicolo in tempi antecedenti all’incidente in un’area del centro storico coperta da videosorveglianza; i riscontri presso l’abitazione del proprietario dell’auto hanno portato all’identificazione della conducente.

Grazie all’impegno e alla professionalità della Polizia Locale, che opera quotidianamente sul territorio carnico al servizio del cittadino, a tutela della civile convivenza e a contrasto degli abusi e dell’illegalità, la vicenda ha potuto concludersi positivamente, anche se non certo per la persona fuggita, che ora dovrà ora rispondere davanti all’Autorità Giudiziaria di lesioni colpose e fuga da incidente stradale con feriti, oltre che in sede civile per il risarcimento del danno.

Commenta con Facebook