Forza Italia FVG propone lo stanziamento di contributi per radio e tv locali

“Le nostre emittenti televisive e radiofoniche locali rappresentano un presidio irrinunciabile per l’informazione ai cittadini del Friuli Venezia Giulia: anche la Regione deve fare la sua parte per sostenerle e per questo Forza Italia depositerà un emendamento al ddl Stabilità 2021, prevedendo di stanziare 300 mila euro nei prossimi 3 anni”. Lo annuncia il capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale, Giuseppe Nicoli.

Giuseppe Nicoli

“Le emittenti locali – osserva Nicoli – svolgono un servizio essenziale. Lo stanno dimostrando più che mai nel corso dell’emergenza sanitaria, per non parlare dei mesi di lockdown totale, fornendo ai cittadini informazione sulle attività e sulle decisioni istituzionali e non soltanto. Ruolo fondamentale, se si pensa che una buona fetta della popolazione, in particolare le persone anziane, non ha accesso all’informazione web o si trova in difficoltà a raggiungere le edicole”.

“Il settore dell’editoria – continua il forzista – si trova nel mezzo di epocali cambiamenti e difficoltà. Per quanto riguarda nello specifico le emittenti locali, nonostante il ruolo prezioso e l’apprezzamento degli spettatori e dei radioascoltatori, la pandemia ha portato con sé un calo delle entrate pubblicitarie, legato alle difficoltà di numerosi settori dell’economia. Per questo Forza Italia ritiene doveroso sostenere le imprese radiotelevisive e i professionisti che vi lavorano, al pari delle altre aziende già oggetto di attenzione da parte della Regione”.

“Il nostro emendamento – specifica Nicoli – intende inserire nella legge di Stabilità 100 mila euro all’anno per i prossimi tre anni, da distribuire tra le emittenti locali del Fvg con modalità e tempistiche che sarà la giunta regionale a stabilire”.

Commenta con Facebook