Forni di Sopra, iniziata la consegna delle mascherine

Ha preso il via oggi la consegna delle mascherine a Forni di Sopra. Proponiamo la comunicazione ai cittadini firmata dal sindaco Marco Lenna e dagli assessori Sara Anziutti e Lorenzo Antoniutti.

.
Cari concittadini, oggi abbiamo dato inizio alla consegna delle mascherine pervenute dalla Protezione Civile regionale. Come certamente saprete, è stata data precedenza alle comunità con casi conclamati di Covid-19 e Forni, fortunatamente, non rientra tra queste, anche grazie al grande senso di responsabilità che tutti state dimostrando. Le mascherine consegnate NON sono sufficienti per tutta la popolazione fornese e la scelta sulle modalità di consegna ricade sull’amministrazione comunale. Dopo attenta riflessione, siamo giunti alla conclusione che dare la precedenza agli over 75 anni non è la soluzione ottimale per la Nostra Comunità, in quanto proprio a queste persone rinnoviamo l’invito a NON uscire di casa. Sono attivi e perfettamente funzionanti diversi sistemi di consegna a domicilio di generi alimentari, farmaci e non solo. E’ attivo il servizio di assistenza alla persona dell’Azienda Sanitaria (0433488854) ed in via di definizione un progetto di sostegno psicologico telefonico. Quindi, per preservare la salute di tutti, i primi a dover indossare le mascherine e gli altri presidi devono essere proprio i volontari che accedono presso le vostre abitazioni per la consegna di farmaci e alimentari, per la loro e la Vostra salute. Per questi motivi le prime mascherine verranno distribuite ai volontari che si occupano delle consegne a domicilio. Riteniamo che vadano tutelati maggiormente anche i soggetti immunodepressi (diabetici, malati oncologici, persone in dialisi, ecc…). Per queste persone abbiamo riservato un numero di mascherine che verranno consegnate a domicilio su richiesta telefonica agli uffici comunali (043388056 int.2), previa dichiarazione verbale comprovante le proprie condizioni di malattia cronica. Le rimanenti mascherine verranno quindi distribuite a domicilio (un pacchetto contiene due mascherine riutilizzabili) per ogni nucleo familiare – fino ad esaurimento – partendo dai nuclei ove è presente almeno un ultrasettantacinquenne.
Consapevoli che la scelta non accontenterà tutti ma certi di aver fatto il possibile per decidere secondo buon senso Vi comunichiamo che abbiamo messo in atto ogni azione possibile per reperire ulteriori presidi, nel più breve tempo possibile, per accontentare tutta la popolazione, compresa la realizzazione in loco, che stiamo valutando insieme ad un’impresa locale che si è resa disponibile. Non appena a disposizione, procederemo con la distribuzione delle mascherine a tutta la popolazione.

Commenta con Facebook