Forni Avoltri in lutto per la scomparsa dell’ex sindaco Ezio Romanin

Forni Avoltri e la Carnia piangono uno dei suoi storici amministratori.

Si è spento oggi all’età di 78 anni Ezio Romanin, sindaco del comune dell’Alta Val Degano per diversi mandati tra gli anni ’80 e gli anni ’90 del secolo scorso. Romanin era malato da tempo e negli ultimi mesi era stato ricoverato all’Ospedale di Udine in seguito all’aggravarsi delle sue condizioni di salute.

Ezio Romanin, da sempre grande animatore della vita pubblica di Forni Avoltri, era stato maestro elementare e poi dirigente scolastico; nel corso della sua carriera amministrativa è stato anche vicepresidente della Comunità montana della Carnia dal 1990 al 1995 sotto le presidenze di Antonio Martini e Sergio D’Orlando, nonché presidente della locale Riserva di Caccia.

Di lui si ricorda soprattutto la battaglia per la realizzazione della galleria di Tors lungo la SR 355, per la quale assieme al collega di Rigolato Fabio D’Andrea nel 1995 si incatenò a Trieste con l’obiettivo di richiamare la politica regionale all’accelerazione dell’opera.

Fu poi tra i promotori della realizzazione del centro biathlon di Piani di Luzza assieme ad Armando Delzotto e di Riccardo Carrera, come ricorda affranto il vicesindaco Manuele Ferrari.

Da parte dell’Amministrazione comunale di Forni Avoltri, con in testa il sindaco Sandra Romanin, viene espressa la vicinanza e il cordoglio alla famiglia, alla moglie Valeria, ai figli Giuliano e Federica.

Il funerale verrà celebrato venerdì alle ore 15.00 nella chiesa di San Lorenzo Martire.