Festa a Tolmezzo e Ovaro per l’arrivo della Torcia dei Giochi Special Olympics di Sappada

Il “Viaggio della Torcia” dei XXXIV Giochi Nazionali Invernali Special Olympics Sappada 2022 ha fatto tappa oggi in Carnia con due appuntamenti.
Il primo a
Tolmezzo, dove in piazza xx Settembre la fiaccola, portata da alcuni atleti friulani Special Olympics e dai runners dell’ASD Esclamative e ASD Aquile Friulane, è stata accolta da una numerosa delegazione di scuole del territorio. Il sindaco Roberto Vicentini si è detto entusiasta di poter dare il benvenuto sia ai giovani studenti presenti sia alla “Carovana” Special Olympics: “Tolmezzo risponde sempre unita e con grande passione a iniziative come questa che arricchiscono tutti quanti noi. Auguro una felice permanenza in Regione a tutti i partecipanti dei giochi, ricordando il lavoro e impegno degli organizzatori e l’indispensabile contributo dei volontari”.

Nella seconda tappa della giornata, ad Ovaro, è continuata la festa con gli studenti delle scuole locali, piccoli e grandi e con gli ospiti provenienti dal mondo dello sport, volontariato e istituzioni. Il sindaco Lino Not ha espresso tutta la sua soddisfazione per aver potuto ospitare anche quest’anno (dopo il 2020), l’arrivo della fiaccola Special Olympics. “Tutta la comunità locale si è unita a questa bella festa in cui promuoviamo i valori sani che la torcia e i giochi nazionali trasmettono – le sue parole -. Un messaggio di inclusione e coesione”.

Il Direttore Regionale Friuli Venezia Giulia Special Olympics Giuliano Clinori in ambedue gli appuntamenti ha spiegato brevemente il programma di Sappada 2022 che, dopo il successo dell’edizione 2020, fino al dicembre accoglierà oltre 300 atleti da 34 team, che saranno assistiti da 400 volontari. “I partecipanti si cimenteranno nella corsa con le racchette da neve e nello sci di fondo, in un clima di grande festa e socializzazione come vuole la tradizione di questi giochi”, ha concluso Clinori senza dimenticare di ringraziare gli insegnanti per il coordinamento delle classi e per il trattenimento danzante che ha coinvolto tutti i presenti nelle due località.

A leggere il giuramento sono stati gli atleti Special Olympics Tiziana Paschini e Daniel Silverio (accompagnato da Luigino “Gigio” Buttazzoni).

La tappa finale della Torcia è prevista per giovedì 15 dicembre, con l’arrivo a Sappada alle 15 in occasione della cerimonia di apertura.

L’evento, organizzato da Special Olympics Italia e Team FVG con il sostegno di Intesa San Paolo, ha come obiettivo quello di rendere protagonisti tutti i partecipanti, senza alimentare rivalità, sconfitte, tensioni ed agonismo esasperato ma cercando di creare un’atmosfera ed un ambiente in cui le competizioni conservano la gioia e la serenità del gioco e, allo stesso tempo, la serietà, l’ufficialità, i protocolli e le cerimonie delle Olimpiadi. Stimolare gli atleti nel credere in loro stessi e favorire il loro percorso di autonomia personale. Questa è la mission dei Giochi Special Olympics che è il programma internazionale più diffuso al mondo di allenamenti e competizioni atletiche per persone con disabilità intellettiva.

Tutte le informazioni sono disponibili su www.specialolympics.it.