Festa a Stolvizza di Resia in occasione della chiusura dei sentieri

Domenica 30 ottobre a Stolvizza, in Val Resia, chiudono per quest’anno i sentieri che per tutta l’estate hanno visto la presenza di tanti escursionisti. Un successo che anche quest’anno ha arriso all’Associazione Vivistolvizza, che da sempre si impegna molto per la cura di “Ta lipa pot”, “Il sentiero di Matteo”, “Pusti Gost sulle tracce del passato”, “P4 della grande guerra”, “Vertical Kilometer”, “Stolvizza facile” e “Ta na rado”. 

Appuntamento alle ore 8,30 per la registrazione; quindi, accompagnati da persone del posto, partenza per uno dei tracciati scelti dagli escursionisti. Seguirà una grande festa con la bruschetta dell’amicizia e una castagnata a sancire l’ormai imminente arrivo dei mesi invernali, nonostante un ottobre particolarmente mite e una domenica che si preannuncia piena di sole. 

Tutto il programma è stato curato dall’Associazione ViviStolvizza e dall’Associazione CAMA Arrotini Stolvizza, in collaborazione con il gruppo Alpini Sella Buia e la preziosa partecipazione della Pro-Loco Nediske Doline-Valli del Natisone. Molte le iniziative collaterali che accompagneranno i partecipanti a questa giornata organizzata alle pendici del Monte Canin: dalla mattinata “Mercatini di artigianato locali” e “Affiliamo”, con Arrotini disponibili ad affilare forbici e coltelli che potranno essere ritirati al termine della camminata. Dalle ore 11,30 il Trucca-bimbi, la possibilità di visitare il Museo dell’Arrotino e il Museo della Gente della Val Resia. Poi dalle 12 il tradizionale ristoro e, per finire, concerto con la Maximaber Orkestar, a suo tempo rinviato per il grave incendio in Val Resia dell’estate scorsa e riproposto in questa occasione a conclusione del progetto “Diverso da CHI”. 

Una bella occasione per trascorrere una giornata in montagna con una escursione e dare l’appuntamento a tutti per sabato 1° aprile 2023, quando i tracciati saranno di nuovo riaperti.