Fedriga: «La richiesta di vaccini è aumentata, ma manca il personale»

“Abbiamo avuto un aumento delle richieste di vaccinazione anti Covid in Friuli Venezia Giulia.  Già questa settimana la campagna subirà un ulteriore potenziamento, ma è chiaro che abbiamo dei limiti, ovvero il personale a disposizione”.

Lo ha affermato il presidente del Fvg Massimiliano Fedriga a margine di un incontro a Trieste: “Abbiamo una parte di personale che si è allontanata dall’attività sanitaria perché non si è vaccinata e abbiamo quelli che si sono contagiati, malgrado la doppia dose, e che stanno bene però sono fuori uso per qualche settimana – spiega -. Stiamo però potenziando molto la campagna in tutte le tre aziende sanitarie e da qui ai prossimi giorni verranno ampliate ulteriormente le agende vaccinali”.

L’auspicio, ha aggiunto, “è di riuscire a raggiungere le cifre che conoscevamo nel pieno della campagna vaccinale. Questo richiede un impegno importantissimo in determinati momenti, che però non avranno quella costanza della precedente campagna vaccinale, perché a differenza del passato la terza dose è unica, non prevede due somministrazioni”.

“Il problema di questa organizzazione – ha concluso – è che in poco tempo abbiamo bisogno di tante persone. Dobbiamo farlo e ci stiamo impegnando: per questo amplieremo le agende”.

Per quanto riguarda infine le prime dosi, “abbiamo un segnale migliorativo – dice Fedriga -. Ovviamente il mio obiettivo è che tutti capiscano che razionalità, buon senso, scienza e sicurezza dicono tutti di partecipare alla campagna vaccinale”.