Farfalle, sport e cultura nell’estate di Bordano

Se la Casa delle farfalle di Bordano continua a essere la più importante in Italia (il prossimo anno si festeggeranno i 20 anni), si stanno però diversificando le proposte per il tempo libero nel territorio.

L’Associazione Volo Libero Friuli da parecchi anni si occupa dello sviluppo delle discipline del parapendio e deltaplano. Il polo di Bordano, con il decollo sul San Simeone e l’atterraggio nell’area attrezzata sulla piana del Tagliamento, è oggi ampiamente riconosciuto nel settore, e ospita parecchie competizioni di livello nazionale e internazionale, compresa Acromax, la spettacolare tappa del campionato del mondo di parapendio acrobatico con l’atterraggio sul Lago di Cavazzo.

Volo Libero Friuli ha lanciato in questi giorni il progetto “Bike & Fly”, il cui obiettivo è unire il volo e la bici. Il primo passo è stato quello di dotarsi di una flotta di mezzi (15 e-bike di diverse taglie, 10 bici muscolari e 3 gravel, oltre a un rimorchio) che si possono noleggiare per raggiungere il punto di decollo; si scende in volo mentre le bici vengono riportate a valle dagli operatori (informazioni sul sito del Volo Libero Friuli).

Ma le biciclette possono anche essere noleggiate per una semplice escursione nel Gemonese e nella Val del Lago. La Casa delle Farfalle fungerà quindi da punto di noleggio, oltre al quartier generale, nella zona di atterraggio. Per lanciare il progetto, inoltre, Casa delle farfalle e Volo Libero hanno organizzato una serie di escursioni in bici, tra natura, cultura e sport, con differenti livelli di difficoltà (il calendario sul sito o all’Infopoint della Casa delle farfalle).

Il terzo polo del progetto “Bike & Fly” è costituito dal Camping Lago Tre Comuni, dove le bici vengono noleggiate ai turisti ospiti, che spesso arrivano da paesi lontani e trovano in questo modo una possibilità di scoprire il territorio pedalando, in maniera sostenibile.

L’ormai ampia collaborazione tra Casa delle farfalle e Volo Libero unisce certo le due principali vocazioni: Natura e Sport. Dall’unione delle due realtà parte però anche un progetto che punta alla cultura e alle tradizioni. Si inizia con due cene-evento organizzate presso il campo di atterraggio di Bordano. La prima sarà nella sera di domenica 10 luglio e vuole recuperare l’antica tradizione della Notte di San Giovanni (che ricorre in giugno ma è stato spostata a causa del cattivo tempo).

La notte “delle acque, delle erbe e dei fuochi” prevede una cena all’aperto, con un menu a base di erbe spontanee (frutto della collaborazione con l’esperta Cristina Barbiani) davanti ai fuochi dei bracieri. La serata sarà raccontata da Federico Orso, ideatore dell’evento, drammaturgo ed etnologo, uno degli ultimi contastorie della tradizione friulana, con l’accompagnamento del quartetto “San Zuan Ritual Circle” di Simone Serafini, che reinterpreterà alcuni brani della tradizione friulana.

«Un modo nuovo ed allo stesso tempo antico, di stare assieme – racconta Orso –, degustando cibo e vino nativo alla presenza di narratori e musici a raccontare miti e fiabe, musiche e canti collegati alle tradizioni del calendario contadino».
Anche in questo caso, tutte le informazioni sul sito o all’Infopoint della Casa delle farfalle  (344 2345406 / info@farfallenellatesta.it).