Fagagna, macedoni riscuotono compensi brandendo una mazza

I Carabinieri della Stazione di Fagagna sono intervenuti presso un’agenzia immobiliare del territorio ove 3 cittadini macedoni residenti nella provincia di Treviso, titolari e soci di un’impresa edile, al fine di riscuotere il compenso di diverse decine di migliaia di euro per lavori di edilizia effettuati in passato, avevano minacciato il titolare dell’agenzia, un 48enne da Grado (GO), brandendo una mazza.

I Carabinieri, posta sotto sequestro la mazza, hanno deferito i tre macedoni con l’ipotesi di reato di minaccia aggravata e porto abusivo di armi o oggetti atti a offendere

Commenta con Facebook