Euroleader per la Strategia Aree Interne “Futuro Alta Carnia”: previste azioni di sviluppo locale sostenibile

Alcune azioni della Strategia di Sviluppo Locale (SSL) che Euroleader sta attuando sono specificatamente integrate con la Strategia Aree Interne denominata “Futuro Alta Carnia”. A livello nazionale, le Aree Interne sono oggetto di una strategia complessiva di contrasto ai fenomeni di abbandono, marginalità, invecchiamento demografico. L’area interna “Alta Carnia” comprende i comuni di Ampezzo, Arta Terme, Cercivento, Comeglians, Forni Avoltri, Forni di Sopra, Forni di Sotto, Lauco, Treppo Ligosullo, Ovaro, Paluzza, Paularo, Prato Carnico, Preone, Ravascletto, Rigolato, Sauris, Socchieve, Sutrio, Zuglio, ed è a questi territori che le azioni saranno rivolte.

La Strategia Aree Interne affronta complessivamente i temi dello sviluppo locale, trasporti, istruzione e salute; l’obiettivo è quello di sostenere la crescita del territorio della Carnia attraverso una serie di misure coordinate in un’ottica di integrazione tra i vari soggetti coinvolti. 

Il GAL Euroleader, data l’esperienza nel campo dello sviluppo locale, è soggetto delegato ad attuare alcune azioni relative allo sviluppo sostenibile della Strategia Aree Interne. Il GAL ha partecipato attivamente all’elaborazione della strategia con i soggetti competenti (UTI della Carnia, Regione autonoma FVG, nonché i funzionari delegati del Ministero e il comitato S.N.A.I. – Strategia Nazionale Aree Interne), in particolare per la condivisione di orientamenti relativi ai settori agroalimentare, bosco–legno e turismo. Risultato di questo processo di condivisione strategica sono cinque azioni della SSL, che saranno attuate tramite specifici bandi e che attingeranno ai finanziamenti dei fondi destinati alle Aree Interne.

Per il settore dell’agricoltura e dell’agroalimentare, la SSL ha previsto l’azione 2 Sostegno alle aziende per la valorizzazione dei prodotti agricoli e agroalimentari tipici locali” e l’azione 3 “Sostegno ad azioni collettive di diffusione del valore dei prodotti agricoli ed agroalimentari locali. Alla filiera bosco-legno è rivolta l’azione 9 Sostegno alle iniziative per lo sviluppo dell’economia del bosco”. Rivolte infine al tema del turismo sono altre due azioni inserite in Aree Interne, ovverosia l’azione 10 Sostegno alla realizzazione di strutture comuni per la gestione di attività di promozione e commercializzazione dell’offerta turistica e per l’assistenza alla comunicazione verso i clienti” e l’azione 11 Sostegno alla realizzazione di iniziative di collaborazione tra operatori del settore turistico e dei settori agricolo-agroalimentare e artigianale per la promozione dell’ “offerta territoriale”.

Obiettivo trasversale di tutte le azioni è sostenere e stimolare con interventi specifici la collaborazione e la cooperazione, l’agire insieme per il territorio, per offrire una Carnia compatta e coesa.

Gli uffici di Euroleader, ora in via Divisione Garibaldi a Tolmezzo (casa Cacitti), sono aperti per ogni delucidazione.

Commenta con Facebook