Aveva con se eroina e altri tipi di droghe, arrestato a Pasian di Prato

Arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio un uomo di 36 anni di San Vito di Fagagna ma originario di San Giorgio di Nogaro che nella notte di domenica 17 settembre è stato pizzicato dai carabinieri con una sua amica sulle panchine del parco di Colloredo di Prato, a Pasian di Prato, con ogni genere di droga addosso.

Erano le 3 e mezza quando una pattuglia della stazione di Martignacco ha notato un uomo e una donna sulle panchine del parco pubblico. Alla vista delle divise, l’uomo, già noto alle forze dell’ordine, arrestato nel 2010 per detenzione a fini di spaccio di cocaina ed eroina, ha cercato di liberarsi di alcuni astucci che aveva con sé, dicendo che non erano suoi.

In uno di questi sono state trovate le chiavi di un’automobile in suo uso, peraltro posteggiata lì vicino, e negli altri due astucci c’era invece sostanza stupefacente: in uno 10 grammi di eroina, nell’altro 9 confezioni, già in dosi, di un grammo l’una, sempre di eroina, pronte per la vendita. La perquisizione personale ha portato a trovare altra droga, efedrina, che l’uomo ha detto di usare come terapia, e soldi in contanti per 350 euro circa, provento di spaccio. Il 36enne è in cura per problemi di tossicodipendenza.

Nell’auto, invece, è stato trovato un libro che aveva le pagine abilmente tagliate con un cutter a ricavare uno spazio per riporre, nascosto, un bilancino di precisione, grande quanto uno smartphone. Tutto è stato posto sotto sequestro e l’uomo è stato arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio. Segnalata come assuntrice la ragazza che era con lui sulle panchine, una giovane di Medea (Gorizia) che nella borsetta aveva alcuni grammi di hashish e di marijuana.