Energia, nuova linea a media tensione a servizio di Chiusaforte e Moggio

E-Distribuzione ha avviato un lungo e articolato progetto, che entro la fine dell’anno porterà alla messa in servizio di una nuova linea a Media Tensione, tecnologicamente all’avanguardia e rispettosa dell’ambiente, per la fornitura di energia elettrica ad oltre 7.000 cittadini dell’area di Chiusaforte e Moggio Udinese.

L’intervento, per cui E-Distribuzione investirà 1,5 milioni di euro, prevede inoltre la demolizione di sostegni della precedente linea aerea.

La linea, lunga 9 chilometri, completamente in cavo interrato, con isolamento di 52 sostegni a Traliccio, tecnologia avanzata che necessita di minore manutenzione, attraverserà i due comuni del Canal del Ferro e sarà posata prevalentemente al di sotto del sedime stradale, soluzione che ha un duplice vantaggio: minimizza sia gli effetti dei fenomeni atmosferici sulla continuità del servizio, rendendolo più efficiente e sostenibile, e riduce l’impatto dell’infrastruttura elettrica sul territorio.
L’iniziativa rientra nel “Progetto Resilienza 2021/23”, voluto da E-Distribuzione per migliorare, a livello nazionale, le performance della rete elettrica anche in presenza dei fenomeni estremi, sempre più frequenti, provocati dai cambiamenti climatici.
L’intervento per Federico Panone, Responsabile E-Distribuzione Veneto e Fvg, è “frutto della fondamentale collaborazione maturata tra l’Azienda e le Amministrazioni del territorio, grazie alla quale possiamo operare con rapidità ed efficacia, individuando le migliori soluzioni tecniche per cittadini e imprese del territorio”.
Soddisfatti i sindaci: Fabrizio Fuccaro di Chiusaforte, parlando anche a nome del collega di Moggio Giorgio Filaferro, sottolinea che l’iniziativa “permetterà di superare eventuali criticità nella fornitura di energia elettrica in occasione di eventi meteorologici avversi”.
In provincia di Udine, E-Distribuzione gestisce circa 4.300 km di linee di Media Tensione, 8.100 km di linee di Bassa Tensione e oltre 5.500 cabine di trasformazione, per un totale di circa 350.000 clienti serviti.