Elezioni Tolmezzo, Vicentini: «Scegliere il centrodestra per investire sul nuovo»

Riceviamo dal candidato sindaco di Tolmezzo Roberto Vicentini e pubblichiamo.

Il candidato sindaco Roberto Vicentini mette davanti concretezza e coerenza rispetto agli impegni presi con gli elettori.
«Il centrodestra rappresenta la differenza tra i litigi delle altre fazioni che hanno invece confuso l’amministrare con le beghe personali – incalza Vicentini – Noi ci poniamo come la nuova prospettiva. I candidati avversari, rappresentano il fallimento della politica comunale negli ultimi anni. Ho sentito grandi proposte ed idee da parte loro ma l’occasione per fare la buona amministrazione l’hanno avuta e sprecata. Il risultato è stato la caduta della giunta. Un’onta che Tolmezzo non dovrà mai più affrontare. Scegliere il centrodestra significa investire sul nuovo e dare una possibilità al capoluogo della Carnia, che non può più permettersi di perdere il prossimo treno né il suo ruolo di riferimento».

Sanità, formazione e lavoro. Il capofila delle tre liste di centrodestra ha illustrato frazione per frazione il suo programma, così come nel centro cittadino e in ogni angolo del comune, per farsi carico delle esigenze esposte dalla comunità. «Impegno e coerenza – concretizza il discorso Vicentini-, questo il binomio alla base delle proposte d’intervento su manutenzioni, lavori pubblici, politiche agricole e sviluppo turistico, Pnrr e attenzione ai bandi europei: non c’è tempo da perdere se vogliamo ripartire».

La chiusa del candidato sindaco di centrodestra e l’appello al voto, rimangono sobri e concisi: «Da imprenditore ho in mente la politica del fare, in contrapposizione alla storia disastrosa e alle proposte fragili della precedente amministrazione. Ho al mio fianco persone preparate, con la voglia di amministrare Tolmezzo perché è la nostra città e credo che metterla nelle mani giuste sia un dovere che richiede ponderatezza. Dalle frazioni al centro, mi propongo come vostro sindaco certo di essere all’altezza del compito».