Elezioni, alle 19 in Fvg ha votato il 56,23%

AGGIORNAMENTO ORE 19.00

L’affluenza alle 19 in Friuli Venezia Giulia: ha votato per il rinnovo del Parlamento il 56,23% degli aventi diritto. Nel 2018 alla stessa ora aveva votato il 62,44%. Secondo i dati del Viminale, l’affluenza maggiore è stata registrata nei seggi allestiti nei comuni in provincia di Pordenone, dove ha votato il 58,34% degli aventi diritto. Seguono Udine (56,60%), Gorizia (57,20%), Trieste (52,03%).

ALLE ORE 12.00

Aperte alle 7 di domenica mattina le urne, nelle 1364 sezioni istituite in Friuli Venezia Giulia, per le elezioni politiche.  Rimarranno aperte fino alle 23.

L’affluenza ai seggi registrata alle 12 è simile a quella riscontrata alla stessa ora in occasione delle politiche del 2018. Risulta in netto calo solo a Trieste e provincia.

Il Friuli Venezia Giulia eleggerà otto deputati: uno per ciascuno dei tre collegi uninominali, più altri cinque con il sistema proporzionale. I senatori che eleggeremo saranno 4: uno con il sistema uninominale, e gli altri tre con il proporzionale.

I primi dati a venire diffusi saranno quelli sull’affluenza, che verrà rilevata alle 12, alle 19 e alla fine della votazione. Subito dopo, comincerà lo spoglio delle schede, cominciando da quelle per il Senato.

Per votare, occorre arrivare al seggio con un documento di identità valido e la tessera elettorale. I documenti vanno consegnati ai membri del seggio, insieme a qualunque apparecchiatura – telefonini compresi – in grado di riprodurre fotografie e filmati. L’uso della mascherina nei seggi è “fortemente raccomandato” ma non obbligatorio.

Gli elettori sono 936 mila elettori: oltre 452 mila maschi, e di oltre 483 mila femmine. Numeri uguali per la Camera e per il Senato, visto che – per la prima volta – votano per Palazzo Madama anche i diciottenni.