Andrea Lazzaro con Onesporter sul palco del Festival dello Sport di Trento

Onesporter, l’APP di Pianificazione e Monitoraggio degli sportivi, è stato ospite per il secondo anno consecutivo di uno spazio all’interno dell’Area Muse a Trento nell’evento all’interno del Festival dello Sport 2022 organizzato dalla Gazzetta dello Sport invitato dalla Fondazione per la conoscenza Luigi Negrelli e da Trentino Sviluppo.

E’ passato nemmeno un anno dall’ultima volta che il tarvisiano Andrea Lazzaro, Ceo e Founder di Onesporter, saliva sul palco del Festival dello Sport, un tempo breve per una start up che invece sta correndo a velocità elevata per portare Innovazione nello Sport per aiutare gli atleti a vincere medaglie olimpiche.

Dallo Sci Alpino da cui è nata, Onesporter è entrata nel Surf, Atletica, Nuoto, nuovi sport target con Focus, oltre a Milano Cortina 2026 a Parigi 2024.

Lazzaro ha spiegato alla platea di ingegneri ed addetti ai lavori quale la Mission e la Vision: “L’esigenza, Il problema che stava e sta ancora alla base dello Sport individuale e che è la missione che ha portato allo sviluppo di Onesporter è che negli sport individuali manca l’utilizzo delle tecnologie disponibili per monitorare gli allenamenti nella programmazione, esecuzione e monitoraggio finalizzati alla performance. Siamo ancora ad un livello di carta e penna, forse!”.
Questo l’incipit di Lazzaro, Istruttore di 4° livello di Sci Alpino e Manager dello Sport. A spiegare nel dettaglio entra nel vivo un video del lituano Andrej Drukarov, Ambassador di Onesporter, che utilizza ogni giorno l’APP in tutte le sue minime funzionalità. Andrej spiega il suo utilizzo di Onesporter nella parte elite, nel tracking del carico di lavoro a livello della preparazione fisica , utilizzo dei materiali dello sci alpino.

Lazzaro ha raccontato la Sfida di Onesporter, ossia passare da un foglio di carta che non porta ad alcun output, ad un’ app che deve essere facile nell’utilizzo dai più piccoli all’elite. L’app è intuitiva, dettagliata nella raccolta dei dati, innovativa, utile in termini di sicurezza in pista e quindi nella prevenzione degli infortuni e nell’incremento delle performance, disponibile su tutti i dispositivi, che in real time ci da tutti i report di cui abbiamo bisogno.

“Tutto questo  – spiega Lazzaro – creando Consapevolezza dell’Atleta e nell’Allenatore: avere tutti i dati con sé, sia di quello che si è preventivato di fare che di quello che si sta facendo che di quello che si può analizzare nel back del lavoro fatto è Consapevolezza dell’Atleta e dell’Allenatore di quello che vanno a fare e produrre. “

Lazzaro entra poi nello specifico: “L’esperienza mia da atleta e allenatore, con l’apporto di allenatori e preparatori di alto livello ha portato ad alcune conclusioni. Per superare i limiti,  per migliorarsi ogni giorno, avere tutti i dati, prevenire gli infortuni, per avere questa consapevolezz,  concetto che sarà il filo rosso di Onesporter, era necessario creare questo strumento. Uno strumento che ha 4 macro aree fondamentali: Connessione del team, pianificazione della stagione, tracciamento day by day e analisi del progresso. In una facilità di utilizzo che semplifica il lavoro ed unisce tutti i tecnici/ stakeholders che ruotano attorno all’atleta”.

“Nella scorsa stagione – spiega sempre Lazzaro – siamo cresciuti anche a livello mondiale, abbiamo avuto 3 atleti alle Olimpiadi e una coppia di atlete alle Paralimpiadi. La Community è cresciuta a 6000 utenti, abbiamo team nazionali e internazionali, ed hanno confermato da CanadaSnowboard ed è entrata una delle più grandi Academy USA. E ciò che è importante è che i nostri testimonial sono attivi nei continui feedback”.