Uomo di Illegio trovato senza vita sul fondo di un torrente secco

Rizieri Iob, 78enne di Illegio, era atteso a pranzo in uno stavolo di amici poco sopra il paese. L’uomo era partito al mattino da casa, ma non era arrivato né dagli amici né rientrato alla sua abitazione. Sulle sue tracce si sono messi dei compaesani, che hanno poi fornito ai soccorritori – il Soccorso Alpino della stazione di Forni Avoltri, la Guardia di Finanza di Tolmezzo e Vigili del Fuoco di Tolmezzo – delle indicazioni sulla zona da setacciare. L’uomo è stato presto ritrovato sul fondo di un torrente secco,  il Sopadices, privo di vita. La zona era talmente impervia che si è dovuto attendere l’arrivo dell’elicottero per il suo recupero e per la constatazione di morte, per non mettere a rischio altre persone nell’operazione. In un primo tempo era stato allertato il velivolo dei Vigili del Fuoco ma poi, liberatosi l’apparecchio della Protezione Civile dall’intervento per il recupero di due escursionisti sul Passo Pura, il recupero è stato effettuato con il gancio baricentrico dello stesso per una lunghezza di una settantina di metri per condurlo in una zona più sicura ed espletare le formalità del caso.
L’uomo era andato a funghi ed è forse stato proprio il tentavo di prendere un fungo, una mazza di tamburo trovata nei pressi del corpo, a farlo precipitare.

Commenta con Facebook