Don Alex De Nardo e don Tacio Alexandre Puntel saranno ordinati sacerdoti

Domenica 27 giugno la Chiesa udinese, che potrà contare su due nuovi sacerdoti: si tratta di don Alex De Nardo e don Tacio Alexandre Puntel, che alle 16 in Cattedrale a Udine saranno ordinati sacerdoti dall’Arcivescovo mons. Andrea Bruno Mazzocato.

Don Alex De Nardo, 29enne di Mereto di Capitolo, presta servizio nella Parrocchia di Ampezzo (e, assieme a mons. Pietro Piller, in gran parte della Collaborazione Pastorale di Ampezzo, in Val Tagliamento). In passato ha svolto servizio pastorale nella Parrocchia di Codroipo, dove ha operato anche in una comunità di persone con disabilità. Assieme all’assistenza ad Ampezzo, più di recente don De Nardo ha prestato servizio al centro di ascolto della Caritas diocesana. Per due anni è stato anche insegnante di religione in un istituto secondario della città.

Don Tacio Alexandre Puntel ha 41 anni. Nato e cresciuto in Brasile, discende da emigrati provenienti da Cleulis di Paluzza. Giunto in Italia a 25 anni, don Puntel ha maturato la scelta del sacerdozio e ha frequentato il seminario di Castellerio. Al termine degli studi è stato ordinato diacono, nel 2011, dopo aver prestato servizio nelle Parrocchie di Paderno, Buja, Lignano e nell’alta valle del But. Dopo una parentesi in Brasile, don Puntel è rientrato in Italia svolgendo servizio nella comunità di persone tossicodipendenti del Centro Solidarietà Giovani, a Ribis di Reana. Attualmente presta servizio nella Collaborazione Pastorale di Udine sud-ovest, nelle Parrocchie attorno a Viale Venezia.

(da sinistra don De Nardo, l’arcivescovo Mazzocato e don Puntel)