De Martino: «Vicentini aderisca pubblicamente ai valori antifascisti e democratici»

Riceviamo dalla consigliera comunale di minoranza Fabiola De Martino, candidata sindaco alle elezioni di Tolmezzo di domenica scorsa, e pubblichiamo.

In merito ai recenti fatti accaduti post elezione, considerata la risonanza che hanno avuto anche fuori dal nostro territorio, ci pare adeguato esprimere la nostra opinione quale forza eletta in consiglio comunale.

Ci rammarica che il momento più alto della democrazia, ovvero le elezioni, in questo caso del sindaco di Tolmezzo, sia stato macchiato da bassezze che richiamano al peggior vissuto anti democratico della storia d’Italia – il fascismo – e che per tale motivo Tolmezzo, bandiera della Carnia quale medaglia d’argento per la condotta antifascista di questo territorio, abbia guadagnato le cronache locali e nazionali.

Prendiamo atto delle timide dichiarazioni di presa di distanza del sindaco Vicentini, che pare voglia derubricare tutto a goliardate da stadio ricordando i bei tempi in curva nord, quasi che candidandosi si fosse iscritto a un campionato di calcio piuttosto che a concorrere a una carica istituzionale. Lui stesso riconosce di essere stato inopportuno e, pur volendo credere nella sua buona fede, gli ricordiamo che ora non rappresenta più solo se stesso, ma una città e un territorio simbolo per antifascismo, libertà e democrazia: ci imbarazza non poco essere balzati agli onori della cronaca per questi fatti quando sappiamo che Tolmezzo è ben altro.

Noi non ci riconosciamo in questa immagine e per questo motivo chiediamo, oltre che maggiore serità di approccio alla carica, anche una presa di posizione forte: a breve Vicentini, nella seduta di insediamento in consiglio comunale, giurerà sulla Costituzione, scritta per emanciparci da tali derive autoritarie, e ci aspettiamo che, in quella occasione, prenda istituzionalmente e nettamente le distanze da quanto fatto da taluni suoi sostenitori e candidati nei festeggiamenti ed esprima pubblicamente la sua adesione, quale rappresentante di tutta la comunità, ai valori antifascisti e democratici.

Reputiamo inoltre altrettanto discutibile la presenza agli eventi della parlamentare tolmezzina On. Aurelia Bubisutti, membro della Camera dei Deputati della Repubblica Italiana, che sul punto non ci pare abbia rilasciato alcuna comunicazione: ci aspettiamo anche da lei una dichiarazione chiara, univoca e inequivocabile.

FABIOLA DE MARTINO
a nome dei consiglieri comunali e dei componenti della coalizione a suo sostegno

.