Da Sanremo al Friuli, Mahmood in concerto a Pordenone

Vincitore di ben tre edizioni del Festival di Sanremo (una nella categoria giovani), campione di vendite, autore di molti big della musica italiana, artista che ha saputo cambiare il volto del pop con uno stile unico, riconoscibile, trasversalmente amato da pubblico e critica, Mahmood annuncia i nuovi concerti del “Ghettolimpo Summer Tour”, nuovo progetto live di una delle stelle più luminose della musica italiana. Mahmood sarà sul palco della rassegna Pordenone Live 2022, al Parco San Valentino, il prossimo 11 luglio (inizio ore 21.30), per l’unico concerto in programma in Friuli Venezia Giulia. I biglietti per l’evento, organizzato da Zenit srl, in collaborazione con Comune di Pordenone, Regione Friuli Venezia Giulia e PromoTurismo FVG, saranno in vendita dalle 18.00 di giovedì 24 marzo sul circuito Ticketone. Info e punti autorizzati su www.azalea.it

Siamo felici di aggiungere ulteriore valore alla rassegna Pordenone Live 2022 con l’odierno annuncio del concerto di Mahmood – hanno commentato il sindaco Alessandro Ciriani e l’assessore a cultura e grandi eventi Alberto Parigiun artista che non ha bisogno di presentazioni, amato da un pubblico trasversale che regalerà alla città un’altra grande serata che verrà ricordata per molto tempo”. 

A meno di due mesi dalla sua seconda partecipazione all’Eurovision Song Contest (Torino, 10-14 maggio 2022) e reduce dal successo al 72° Festival di Sanremo, dove ha vinto con “Brividi” – il brano più ascoltato di sempre in un giorno su Spotify Italia con 3.384.192 stream in sole 24 ore dall’uscita e certificato triplo disco di platino, Mahmood è pronto a calcare i palchi d’Italia e d’Europa. Autore e cantante stimato nella scena italiana e internazionale, dopo gli ottimi risultati raggiunti con “Gioventù Bruciata” (disco di platino) e il successo planetario di “Soldi” (quadruplo disco di platino) con cui ha vinto la 69a edizione del Festival di Sanremo, Mahmood ha dominato le Top 10 anche nel 2020 con “Rapide” e “Dorado”, ora contenuti in “Ghettolimpo”, che contiene anche i singoli “Inuyasha” e “Klan”. Mahmood a oggi conta 15 dischi di platino e 9 dischi d’oro in Italia, 6 dischi di platino e 3 dischi d’oro all’estero e ha quasi 1,5 miliardi di streaming totali all’attivo.

Fra i grandi concerti già annunciati della rassegna Pordenone Live 2022 troviamo i concerti di Gemitaiz (30 giugno) e Fabri Fibra (16 luglio). Biglietti in vendita, info su www.azaleait

BIOGRAFIA

Alessandro Mahmoud, in arte Mahmood, è nato a Milano nel 1992 da madre italiana e padre egiziano. Oltre a essere un artista di fama internazionale, è anche un apprezzato autore: ha scritto canzoni per Elodie (Nero Bali, Andromeda), Michele Bravi (Presi Male), Marco Mengoni (Hola – I say) e molti altri, e ha firmato ritornelli per Fabri Fibra (Luna), Gué Pequeno (Doppio Whisky) e Marracash (Non sono Marra). Nel 2018 debutta con il suo primo EP ufficiale, “Gioventù Bruciata”, seguito dall’omonimo album (certificato disco di platino); nel dicembre del 2018 partecipa a Sanremo Giovani con la title track “Gioventù Bruciata” (certificata disco d’oro), aggiudicandosi il primo posto, che gli dà diritto a entrare in gara al Festival 2019 tra i big, e anche il premio della critica. Nel 2019 vince il Festival di Sanremo con il brano “Soldi” (certificato quadruplo disco di platino) il che lo rende il primo artista in assoluto a vincere sia nella categoria Giovani che in quella Big nello stesso anno. Diventata immediatamente una hit planetaria, con l’inclusione in oltre 1.400 playlist in tutto il mondo e in oltre 42 classifiche Spotify Top 50 Viral, nell’estate dello stesso anno “Soldi” infrange la soglia dei 500 milioni di streaming (di cui il 65% provenienti dall’estero), diventando la canzone italiana più ascoltata di sempre su Spotify e Apple Music. A maggio 2019 Mahmood rappresenta l’Italia a Tel Aviv nell’ambito dell’Eurovision Song Contest, classificandosi al secondo posto e vincendo il premio Marcel Bezençon per la miglior composizione musicale. Nell’estate del 2019 domina le classifiche anche con la hit “Calipso” (certificata quadruplo disco di platino) insieme a Charlie Charles, Dardust, Sfera Ebbasta e Fabri Fibra. A fine agosto pubblica il brano “Barrio” (certificato doppio disco di platino) con il quale raggiunge 159 milioni di stream. Il suo tour estivo tocca alcuni tra i più rinomati festival nazionali e internazionali, tra cui il Mi Ami (Milano), il Festival dei Due Mondi di Spoleto e il Montreux Jazz Festival. Nel 2020 Mahmood torna a imporsi all’attenzione di pubblico e critica con il nuovo singolo “Rapide” (certificato doppio platino), una ballad molto lontana dai ritmi e dalle atmosfere a cui ci aveva abituato, che in pochi mesi conquista il disco di platino. L’11 giugno 2021 esce il nuovo album “Ghettolimpo” (disco d’oro). Mahmood a oggi conta 15 dischi di platino e 9 dischi d’oro in Italia, 6 dischi di platino e 3 dischi d’oro all’estero e ha quasi 1,5 miliardi di streaming totali all’attivo. A febbraio 2022 vince insieme a Blanco la 72a edizione del Festival di Sanremo, con la canzone Brividi, certificato triplo disco di platino. Il brano è stato il più ascoltato di sempre in un giorno su Spotify Italia con 3.384.192 stream nelle prime 24 ore di release. Da aprile 2022 partirà l’atteso tour che lo porterà a esibirsi nelle principali città europee e nei più importanti club italiani, per poi proseguire con una tournée estiva.