Da Paularo la proposta di catarinfrangenti per evitare scontri fra autovetture e fauna selvatica

Catarifrangenti per evitare scontri fra autovetture e fauna selvatica. Questa la proposta del consigliere comunale di Paularo Annino Unida.

“Sono troppi oramai gli incidenti causati dall’attraversamento di cervi e caprioli lungo la strada regionale 23 della Val d’Incarojo, in particolare prima dell’abitato di Paularo, che avvengono principalmente durante le ore di buio – dice Unida -. La proposta che ho avanzato al vice presidente del consiglio regionale Stefano Mazzolini, e che ha condiviso, è che l’ente proprietario della strada installi un sistema di specchi catarifrangenti, come quelli installati sul percorso della strada statale 52bis fra Paluzza e Cleulis, che catturano la luce dei veicoli proiettandola verso i boschi. Questo tipo di dissuasori ottici – conclude Unida – favorirebbero l’attraversamenti delle strade da parte degli animali quando non transitano automobili”.

Commenta con Facebook