Covid: in Fvg i nuovi casi in aumento settimanale del 5%

In Friuli Venezia Giulia nella settimana dal 27 aprile al 3 maggio si registra una performance in peggioramento per i casi attualmente positivi per 100.000 abitanti (2.009 contro 1.975 della settimana precedente) e si evidenzia un aumento del 5% dei nuovi casi in 7 giorni.

Rimangono sotto la media nazionale i posti letto in area medica (13,1% contro 15%) e in terapia intensiva (1,7% contro 3,9%) occupati da pazienti Covid-19.

E’ quanto emerge dal monitoraggio settimanale della Fondazione Gimbe sull’andamento della pandemia in Fvg.
Secondo il report, la percentuale di popolazione over 5 anni in regione che non ha ricevuto nessuna dose di vaccino è pari al 6,5% (media Italia 7,1%), a cui si aggiunge un 7,2% di persone temporaneamente protette, in quanto guarite da Covid-19 da meno di 180 giorni. Gli over 5 che non hanno ricevuto la terza dose sono il 7,8% (media Italia 5,6%), a cui si aggiunge un 9,1% guarito da meno di 120 giorni, che non può ricevere la terza dose nell’immediato. Il tasso di copertura vaccinale con quarta dose è del 10,5% (media Italia 16,9%) per le persone immunocompromesse e del 4,6% (media Italia 5,6%) per gli over 80, gli ospiti RSA e i fragili della fascia 60-79. I bambini fra i 5 e gli 11 anni che hanno completato il ciclo vaccinale sono il 24,3% (media Italia 34,4%) a cui si aggiunge un ulteriore 2,2% (media Italia 3,5%) solo con prima dose.
Per quanto riguarda l’incidenza dei nuovi casi per 100 mila abitanti, rileva il monitoraggio, la provincia di Gorizia raggiunge il valore più alto con 581 in aumento del 33,7% rispetto alla settimana precedente. Seguono quindi Udine 573 (+8,2%), Trieste 541 (-12%) e Pordenone 478 (+3,8%).

Intanto oggi in Friuli Venezia Giulia su 4.459 tamponi molecolari sono stati rilevati 612 nuovi contagi con una percentuale di positività del 13,7%; sono inoltre 3.514 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 246 casi (7%). Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 9, mentre i pazienti ospedalizzati in altri reparti sono 171.

Per quanto riguarda l’andamento della diffusione del virus tra la popolazione, la fascia più colpita è la 50-59 anni (18,07%), seguita dalla 40-49 (16,67%) e dalla 30-39 (12,24%).

Nella giornata odierna si registrano i decessi di 4 persone: una donna di 99 anni di Pordenone (deceduta in ospedale), una donna di 97 anni di Muggia (deceduta in ospedale), un uomo di 90 anni di Udine (deceduto in ospedale) e un uomo di 88 anni di Porcia (deceduto in ospedale).

Il numero complessivo delle persone decedute da inizio pandemia ammonta a 5.024, con la seguente suddivisione territoriale: 1.251 a Trieste, 2.370 a Udine, 950 a Pordenone e 453 a Gorizia.

Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 367.001 persone con la seguente suddivisione territoriale: 79.718 a Trieste, 153.041 a Udine, 87.584 a Pordenone, 41.068 a Gorizia e 5.590 da fuori Regione. Si segnala che il totale dei casi positivi è stato ridotto di 2 unità a seguito di altrettanti test positivi rimossi dopo revisione di un caso relativo alla provincia di Pordenone e un caso relativo alla provincia di Trieste.

Per quanto riguarda il Sistema sanitario regionale, sono state rilevate le seguenti positività: nell’Azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina di un amministrativo, un infermiere, un medico; nell’Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale di un amministrativo, 3 infermieri, 3 medici, 3 operatori socio sanitari, un’ostetrica, 3 tecnici; nell’Azienda sanitaria Friuli Occidentale di un amministrativo, un infermiere, un logopedista, 2 operatori socio sanitari e un tecnico; nell’Irccs materno infantile Burlo Garofolo di 2 medici e un operatore socio sanitario e nell’Irccs Cro di Aviano di un operatore socio sanitario e un dirigente sanitario.

Infine, relativamente alle residenze per anziani del Friuli Venezia Giulia si registra il contagio di 8 ospiti e 14 operatori.