Covid: in Fvg i nuovi casi calano dell’1,4% rispetto alla settimana precedente

In Friuli Venezia Giulia nella settimana dal 30 marzo al 5 aprile si registra una performance in peggioramento per i casi attualmente positivi per 100 mila abitanti (2.001 contro i 1.909 del periodo precedente) e si evidenzia una diminuzione dei nuovi casi dell’1,4% rispetto alla settimana precedente.

Sono sotto la media italiana i posti letto in area medica (11,2% contro 15,8%) e in terapia intensiva (2,9% contro 5%) occupati da pazienti Covid 19.

E’ quanto emerge dal monitoraggio settimanale della Fondazione Gimbe sull’andamento del contagio in Fvg.

Secondo il report, la popolazione che ha completato il ciclo vaccinale in regione è pari all’81,6% (media Italia 84%), a cui aggiungere un ulteriore 2% (media Italia 1,6%) solo con prima dose. Il tasso di copertura vaccinale con terza dose corrisponde all’83,6% (media Italia 83,5%), con quarta dose al 5,9% (media Italia 8,2%). Per quanto riguarda i bambini tra i 5 e gli 11 anni, a completare il ciclo vaccinale è stato il 23,2% (media Italia 33,8%) a cui aggiungere un ulteriore 2,4% (media Italia 3,7%) solo con prima dose.

Per quanto riguarda l’incidenza dei nuovi casi per 100 mila abitanti, rileva il monitoraggio, la provincia di Trieste raggiunge il valore più alto con 668 ma in calo del 3,5% rispetto alla settimana precedente. Seguono Udine con 624 (+2,2%), Gorizia con 615 (+5,5%) e Pordenone con 479 (-8,3%).

Intanto oggi in Friuli Venezia Giulia su 4.556 tamponi molecolari sono stati rilevati 354 nuovi contagi, con una percentuale di positività del 7,77%. Sono inoltre 8.117 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 869 casi (10,71%). Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 4, mentre i pazienti ospedalizzati in altri reparti sono 138.

Lo ha comunicato oggi il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi.

Per quanto riguarda l’andamento della diffusione del virus tra la popolazione, le fasce più colpite sono la 50-59 anni (16,19%) e la 40-49 anni (15,13%); a seguire la 30-39 anni (13,74%).

Nella giornata odierna si registra i decessi di una donna di 94 anni di Gemona del Friuli (deceduta in una struttura per anziani), un uomo di 92 di Pordenone (deceduto in ospedale), una donna di 88 anni di Povoletto (deceduta in ospedale), una donna di 84 anni di Roveredo in Piano (deceduta in ospedale) e una donna di 73 anni di Remanzacco (deceduta in ospedale).

Il numero complessivo dei decessi ammonta a 4.935, con la seguente suddivisione territoriale: 1.215 a Trieste, 2.339 a Udine, 938 a Pordenone e 443 a Gorizia. I totalmente guariti sono 312.259, i clinicamente guariti 361, mentre le persone in isolamento sono 24.028.

Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 341.725 persone con la seguente suddivisione territoriale: 74.348 a Trieste, 141.874 a Udine, 82.055 a Pordenone, 38.287 a Gorizia e 5.161 da fuori regione. Il totale dei casi positivi è stato ridotto di 7 unità a seguito di altrettante revisioni di casi (4 a Trieste, uno a Pordenone, uno a Gorizia e uno fuori regione).

Per quanto riguarda il Sistema sanitario regionale, sono state rilevate le seguenti positività: all’Azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina di 2 amministrativi, un assistente sanitario, 13 infermieri, 2 tecnici, 5 medici, un operatore socio sanitario, uno psicologo e un terapista; all’Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale di 2 amministrativi, un assistente sanitario, 11 infermieri, 4 medici, un operatore socio sanitario, un’ostetrica, uno psicologo, un tecnico e un terapista; all’Azienda sanitaria Friuli Occidentale di un amministrativo, 2 infermieri, una puericultrice; all’Irccs Cro di Aviano di 2 amministrativi, un biologo; all’Irccs materno infantile Burlo Garofolo di un infermiere, un medico, un operatore socio sanitario, un’ostetrica e un tecnico.

Infine, per quanto riguarda le residenze per anziani del Friuli Venezia Giulia si registra il contagio di 14 ospiti e 17 operatori.