Coronavirus, la comunità di Arta Terme abbraccia virtualmente la seconda persona guarita

Il sindaco di Arta Terme Luigi Gonano ha confermato quanto avevamo anticipato nell’articolo sulla mappa del contagio odierna, ovvero una seconda guarigione nel suo comune.
Proponiamo il comunicato.

Care concittadine, cari concittadini.
Oggi il Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda Sanitaria Universitaria Friuli Centrale, ci ha comunicato la guarigione di un’altra persona (la seconda) del nostro comune che era risultata positiva al Covid-19 qualche tempo fa. La persona sta bene e affronterà ora un periodo di convalescenza. A lei un augurio e un abbraccio da parte di tutta la nostra comunità. A tutti gli operatori del Servizio Sanitario un grazie per l’enorme lavoro che stanno affrontando.

La volontà della nostra Amministrazione Comunale di comunicare con assoluta trasparenza alla popolazione quella che è la situazione relativa alla diffusione del virus anche sul nostro territorio comunale, in termini di nuovi contagi o guarigioni, da oggi in poi non dovrà più passare questi comunicati puntuali, ma verrà esaudita direttamente dalla Protezione Civile Regionale in collaborazione con i dipartimenti di prevenzione competenti per territorio, che attraverso il proprio sito istituzionale www.protezionecivile.fvg.it (che invitiamo a visitare), da qualche giorno fornisce questi dati aggiornati per tutto il territorio del Friuli Venezia Giulia, comune per comune.

Resta inteso che l’Amministrazione continuerà a comunicare alla popolazione, anche telefonicamente attraverso il nostro sistema di allerta/comunicazione al quale vi esortiamo ancora ad iscrivervi, qualsiasi informazione riterrà utile e indispensabile ai fini della sicurezza, del benessere e della tranquillità di ogni cittadino. 

Da parte mia e dell’Amministrazione comunale che rappresento, esprimo infine ancora una volta la necessità di continuare ad essere estremamente vigili e di non abbassare la guardia di fronte a questo nemico invisibile. La strada sarà ancora molto impegnativa, per questo vi esortiamo ancora a rispettare rigorosamente tutte le prescrizioni, in particolare quella di restare a casa.

LUIGI GONANO
Il Sindaco

 

Commenta con Facebook