Coronavirus, inaugurato a Tolmezzo l’ambulatorio per l’esecuzione dei tamponi

È stato inaugurato oggi a Tolmezzo l’ambulatorio per l’esecuzione dei tamponi per ricerca di Covid19, presenti l’assessore alla Sanità e vicepresidente della Giunta regionale Riccardo Riccardi, il sindaco Francesco Brollo e la vicesindaco con delega alla Salute Fabiola De Martino.

L’ambulatorio è collocato al piano terra dell’edificio multimediale di via Giuseppe Marchi, con accesso dal retro. L’orario di apertura sarà definito dall’Azienda sanitaria in base all’organizzazione interna dell’attività.

“Prima con contatti per le vie brevi e infine lo scorso 2 ottobre con una lettera formale, abbiamo chiesto all’assessore Riccardi di intervenire presso l’Azienda sanitaria per l’attivazione di un luogo a Tolmezzo dove fare i tamponi, impegnandoci a mettere a disposizione uno spazio comunale per fornire alla popolazione della Carnia una soluzione logistica più agevole rispetto alle attuali, con risparmio di tempo e denaro e con particolare attenzione ai minori – dice Brollo -. Ora siamo qui ad aprire questo ambulatorio e ringraziamo per questo Riccardi, il direttore di distretto dott. Turello e l’opera del direttore dei servizi socio sanitari dell’Asufc Denis Caporale. Pensiamo così di dare risposta ai genitori che avevano palesato la necessità di un luogo vicino per i tamponi”. 

Come già accaduto lo scorso aprile, con l’attivazione di un ambulatorio “drive-in” riservato ai parenti degli operatori della Casa di riposo di Paluzza, l’amministrazione di Tolmezzo ha inteso così mettersi a disposizione dei bisogni emergenti del territorio, nel suo ruolo di capoluogo della Carnia.

“Non possiamo che essere soddisfatti e grati per l’attenzione che la direzione aziendale, unitamente con il Vicegovernatore, hanno avuto nei confronti delle nostre richieste e della nostra terra –
ha sottolineato  Fabiola De Martino -. Da subito, infatti, ci è parso necessario dare risposte ai cittadini che riguardassero sia l’aspetto logistico/territoriale, pensando soprattutto ai cittadini dei comuni più distanti da Gemona, sia il tema delle liste di attesa che stavano subendo dei ritardi a causa della grande richiesta di tamponi. Con l’attivazione di questo nuovo punto si affronteranno entrambe le tematiche rendendo il servizio più prossimo alle persone e abbattendo i tempi di attesa, e del conseguente isolamento, per l’esecuzione del test. Mi associo al messaggio di riconoscenza del Sindaco – ha concluso – rilevando sempre più come solo la sinergia tra istituzioni sia davvero il migliore servizio che possiamo rendere ai nostri cittadini”.


“Proseguiamo ad aprire i punti tampone sul territorio per consentire la riduzione dei disagi legati alle distanze dove effettuarli e per incrementare i percorsi necessari a velocizzare le operazioni di verifica dell’eventuale positività e del tracciamento al Covid-19. Il presidio contribuirà a migliorare la risposta sanitaria per affrontare il virus in regione”
ha affermato Riccardi.

“L’area dedicata di Tolmezzo permetterà ai cittadini di sottoporsi alla valutazione clinica o all’effettuazione del tampone che dovrà comunque essere richiesto esclusivamente dal medico di medicina generale, dai pediatri di libera scelta, dal medico di continuità assistenziale o dalle Unità speciali di continuità assistenziale – ha precisato il vicegovernatore Riccardi -. È necessario seguire un percorso definito dalla prevenzione perché il tampone necessita di una prescrizione medica in ordine ad un profilo di rischio determinato dai sanitari”.

L’ambulatorio sarà riservato, è bene ricordarlo, alle persone che dovranno effettuare il tampone su “chiamata” del Dipartimento di prevenzione. La sanificazione del luogo sarà ad opera dell’Azienda Sanitaria al termine di ogni mattinata di apertura dello stesso.

Commenta con Facebook