Coronavirus, Confindustria Udine chiede la riapertura delle imprese

La riapertura delle attività produttive industriali è fondamentale: con l’impegno delle imprese a rispettare tutte le direttive dei Dpcm, e utilizzando le forze armate per fare i controlli”.
E’ la proposta lanciata della presidente di Confindustria Udine, Anna Mareschi Danieli, intervistata oggi da Radio Capital. “Si dovrebbe riaprire con tutti i crismi e gli imprenditori sono assolutamente disponibili a fare tutto il possibile e anche di più per il contenimento del contagio”.

Poi la presidente si è soffermata sul tessuto produttivo udinese: “Anche qui in Friuli siamo allo stremo – ha detto -, ma in tutta Italia si inizia a capire che sono state fatte delle regole e adesso sono partite moltissime deroghe a queste. Ci sono imprese degli stessi settori che non fanno parte dei codici Ateco, ad alcune è stata data autorizzazione a ripartire, ad altre no”.

Secondo Mareschi Danieli “se c’è una regola, quella deve essere, altrimenti avere delle differenze diventa un problema fondamentale dal punto di vista competitivo”.

(nella foto Anna Mareschi Danieli)

Commenta con Facebook