Controlli a tappeto ed inseguimenti della Stradale, il bilancio del ponte del 1.Maggio

Fine settimana di controlli per la polizia stradale di Udine con 73 pattuglie in servizio sulla viabilità autostradale e ordinaria, da venerdì 28 aprile a lunedì primo maggio; sono state accertate 161 infrazioni al codice della strada, ritirate 4 patenti, 4 carte di circolazione e decurtati 300 punti; più di 100 le persone soccorse su strade e autostrade per avarie ai veicoli, per problemi legati alla pioggia e altre situazioni di difficoltà. Tredici gli automobilisti multati per l’uso del cellulare al volante e per non aver messo le cinture di sicurezza.
Le pattuglie hanno rilevato 11 incidenti, di cui 4 con feriti e 7 con soli danni. Tre incidenti con soli danni sono stati rilevati in autostrada. Il 29 aprile, a Udine, in via Planis, alle 4.30, una pattuglia ha rilevato un incidente con un uomo che, dopo aver urtato un’auto in sosta, è scappato ma poi è stato rintracciato a casa; sottoposto all’esame alcolemico è risultato ubriaco.

Analoga situazione poche ore dopo in via San Daniele, a Udine, dove un veicolo è andato a sbattere contro due vetture in sosta, causando danni notevoli. La conducente del mezzo, una ragazza di 24 anni, sottoposta al test con etilometro, aveva un tasso di 1.70 g/l ed è stata denunciata per guida in stato di ebbrezza. Altra denuncia penale, infine, per guida in stato di ebbrezza, per un’altra giovane di 24 anni sottoposta all’alcoltest, sempre a Udine.

Una pattuglia della polstrada di Palmanova, vicino al casello di Porpetto, sull’autostrada A4, ha pizzicato un autocarro con rimorchio condotto da un cittadino ucraino che trasportava abusivamente merce per conto terzi senza alcuna autorizzazione. Per lui multa di 4.130 euro e la sanzione amministrativa di 5.000 euro perché era senza patente di guida. L’autocarro è stato sottoposto a fermo.