Continuano ad aumentare i donatori di sangue fra gli studenti carnici

Continua ad allungarsi la schiera dei giovani della Carnia e dell’Alto Friuli che si avvicinano al dono del sangue e che possono effettuare la loro prima donazione, in piena sicurezza ed in un ambiente accogliente e familiare, grazie al periodico arrivo dell’Autoemoteca dell’Afds al Centro studi di Tolmezzo.

La seconda donazione dell’anno scolastico 2020/21 si è svolta in totale sicurezza. Le donazioni sono state 23, grazie alla sensibilità degli studenti dell’Isis Paschini-Linussio e dell’Isis Solari. Altri 23 ragazzi erano pronti e disponibili come “riserve”.

Per la riuscita della giornata, coordinata da Luigia Agostinis, si sono prodigati anche gli insegnanti in quiescenza Carlo De Caneva e Walter Fior.

Terminata l’emergenza sanitaria, l’obiettivo è di aumentare ancora il coinvolgimento degli studenti anche con la ripresa delle periodiche donazioni di gruppo al Centro trasfusionale dell’Ospedale, di cui si è a lungo occupato l’indimenticato professor Gregorio Leschiutta.

Immancabili le foto ricordo con lo storico labaro della Sezione “Studenti della Carnia – Tolmezzo” e l’esposizione dello striscione, che ha ricordato all’intera comunità scolastica che “Donare sangue è un dovere sociale”.

(foto tratte dal sito dell’Isis Paschini Linussio) 

 

Commenta con Facebook