Conte annuncia la chiusura delle attività produttive non necessarie

Poco fa il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha annunciato nuove misure per il contrasto al coronavirus al termine di una giornata caratterizzata da un incremento sia dei positivi che dei decessi e dopo aver incontrato le forze sociali e politiche.

La diretta su Facebook era stata annunciata alle 22.45 ma in realtà è iniziata alle 23.23.

La principale misura adottata è la chiusura in tutta Italia di ogni attività produttiva non indispensabile a garantire servizi essenziali, senza però specificare quali, fino al 3 aprile.

Restano confermate le aperture dei negozi di generi alimentari e di prima necessità, oltre che dei supermercati. “Non c’è ragione di fare corse agli acquisti creando code”, ha aggiunto Conte.

Restano aperte anche farmacie e parafarmacie, mentre le edicole non sono state citate (ma dovrebbero rimanere aperte). In ogni caso saranno garantiti tutti i servizi essenziali (postali, assicurativi, finanziari, trasporti).

Commenta con Facebook