Confidi Friuli: garanzie fino all’80% per favorire le energie rinnovabili

Confidi Friuli stringe un patto con Confapi Fvg, Confcommercio Udine e Confindustria Udine per favorire l’interesse delle imprese verso la produzione di energia da fonti rinnovabili. «Il conflitto tra Russia e Ucraina ha di fatto aperto anche una grave crisi energetica – osserva il presidente di Confidi Friuli Cristian Vida –. In un contesto drammatico, riteniamo che le imprese possano cogliere l’opportunità per trovare soluzioni al problema. Non a caso, le tematiche della riduzione dei consumi e dell’impatto ambientale, del contenimento degli sprechi di risorse scarsamente disponibili, della sostenibilità sociale e della trasparenza sono entrate nei piani d’azienda».
Di qui la sottoscrizione assieme alle associazioni di categoria di una convenzione che impegna le parti a una specifica collaborazione a favore delle imprese, volta a promuovere lo sviluppo di iniziative congiunte finalizzate a valutare le implicazioni che i rischi climatici e ambientali comportano nelle loro attività, portandole a rivedere il modello di business e strategico. «La difficile congiuntura che stiamo attraversando impone di accelerare il cambiamento», è il ragionamento delle associazioni di categorie che hanno condiviso i contenuti della convenzione con i presidenti Massimo Paniccia di Confapi Fvg, Giovanni Da Pozzo di Confcommercio Udine e la vicepresidente Anna Mareschi Danieli di Confindustria Udine.
Nel concreto, si prevede il sostegno dell’accesso al credito per investimenti anche attraverso l’emissione di prodotti e strumenti finanziari di garanzia per la realizzazione di progetti che riducano il consumo energetico e favoriscano la produzione di energia da fonti rinnovabili. «Come Confidi Friuli – dichiara il presidente Vida – siamo pronti a coperture fino all’80%, nella convinzione che, in una prospettiva di medio-lungo termine, la cultura “green” sia uno dei fattori che sempre più fanno la differenza sul mercato».
Al fine di supportare la liquidità di imprese e liberi professionisti in difficoltà per i rincari dei costi delle forniture di energia, Confidi Friuli ha inoltre previsto la concessione di garanzie per i finanziamenti rateali fino a 50mila euro.