Con De Marchi e Cecchini il Friuli è d’oro ai Campionati Europei di ciclismo

Due friulani sul gradino più alto del podio a Trento nella prima giornata dei Campionati Europei di ciclismo.

Il terzetto maschile

Il “Rosso di Buja” Alessandro De Marchi (scaramanticamente con il pettorale 13 rovesciato) e Elena Cecchini di Mereto di Tomba, assieme ai compagni di squadra azzurri Filippo Ganna, Matteo Sobrero, Elisa Longo Borghini e Marta Cavalli, hanno conquistato la medaglia d’oro nella prova a squadre, il Team Relay, entrato a far parte del programma degl Europei soltanto a partire dal 2019. Le 8 squadre nazionali al via hanno affrontato due volte il circuito delle prove a cronometro per complessivi 44,8 km.

Primi a partire gli uomini, con De Marchi che lavora fino a pochi chilometri dal traguardo parziale, poi Ganna e Sobrero proseguono da soli e danno il cambio alle ragazze con il miglior tempo, seguiti a 26″ dalla Germania e dall’Olanda. Anche il terzetto femminile si è comportato benissimo, mantenendo la prima posizione fino al termine della competizione con 21″ sulle tedesche e 26″ sulla olandesi.

La partenza delle azzurre

Continua così il pazzesco 2021 di Buja, che ha visto Jonathan Milan conquistare l’oro olimpico nell’inseguimento a squadre, Lorenzo Ursella portare a casa il bronzo iridato Juniores nello Scratch (sempre in pista) e con De Marchi che, alla maglia rosa indossata al Giro d’Italia, somma un altro splendido risultato, meritatissimo ricordando che alla corsa rosa cadde e fu costretto a rinunciare alle Olimpiadi. “Per me è stato un dolcissimo ritorno in maglia azzurra dopo tutto quello che mi è successo – dice De Marchi -. Penso di aver dato il mio contributo, in un gruppo così stimolante ti viene da rendere ancora di più. Ammetto di aver sofferto un po’ la velocità iniziale ma il piano di gara era proprio questo”.

Giovedì Elena Cecchini, alla quinta medaglia in carriera fra Mondiali e Europei (due ori, due argenti e un bronzo), sarà in gara anche nella prova individuale, dove Ganna sarà uno dei favoriti nella prova maschile.

(in copertina da sinistra Cecchini, Ganna, Longo Borghini, De Marchi, Sobrero e Cavalli)