Comunità di Montagna, Brollo: «Vicentini non ha risposto alla mia interrogazione»

“Perché tanto mistero? Perché il sindaco di Tolmezzo non si è degnato di comunicare il nome del componente del comitato esecutivo della Comunità di Montagna della Carnia che il 1° agosto sarà sottoposto dalla Conca Tolmezzina alla approvazione della assemblea dei sindaci? Possibile che tatticismi politici prevalgono sull’interesse dei cittadini a conoscere le sorti degli Enti che li governano?”

Questo si chiede l’ex primo cittadino Francesco Brollo, che nel consiglio comunale di ieri ha interrogato il suo successore Roberto Vicentini in vista della prossima Assemblea dei sindaci della Comunità di Montagna chiedendogli se la Conca Tolmezzina abbia indicato il proprio rappresentante in seno al Comitato esecutivo della Comunità stessa, chi esso sia e, se ciò non sia avvenuto, se il sindaco di Tolmezzo abbia già deciso chi proporre ai propri colleghi della Conca.

“Risulta davvero bizzarro, per non dire istituzionalmente sgarbato, che i consiglieri comunali tutti di Tolmezzo e quindi i cittadini, vengano tenuti all’oscuro di dinamiche amministrative che dovrebbero essere normalmente improntate a criteri di trasparenza – aggiunge Brollo, facente parte della coalizione “Al vostro fianco” -. Eppure così è successo, visto che il sindaco non ha risposto alla mia interrogazione”. 

“La seconda seduta del Consiglio comunale si è svolta in un clima di rispetto e collaborazione, con toni pacati – conclude Brollo -. Dispiace constatare questa “chiusura” del sindaco, che non fa altro che alimentare nei cittadini sospetti e dietrologie su scelte e retroscena di arditi accordi politici che sicuramente non ci saranno stati e che, proprio per questo, con semplici e dovute comunicazioni istituzionali, come quella in oggetto, verrebbero smentite”.