Coinvolti 90 comuni per l’edizione 2022-2023 di Presepi Fvg

“Il presepe rappresenta i valori dell’amore fraterno, dell’attenzione verso gli ultimi, della speranza, della pace. Valori fortemente radicati nella nostra gente, che in Friuli Venezia Giulia prendono forma grazie a una straordinaria e storica sapienza artigiana. La rassegna “Presepi Fvg”, autentica tradizione del nostro territorio, ha il merito di tenere insieme queste due sfere: quella religiosa e tradizionale e quella propria del ‘saper fare’. Un’iniziativa presente capillarmente nelle diverse città e paesi della regione e con un numero di espositori che continua a crescere anno dopo anno”.
Queste le parole dell’assessore regionale alle Attività produttive e Turismo, Sergio Emidio Bini, alla presentazione del progetto “Presepi Fvg – la tradizione che prende forma”, contenitore degli eventi natalizi del comitato regionale dell’Unione nazionale Pro loco d’Italia (Unpli) con il patrocinio della Regione e la collaborazione di PromoTurismoFvg. Al centro del programma il messaggio di pace che il Presepe emana da oltre duemila anni, come evidenziato dal presidente di Unpli Fvg Valter Pezzarini che ha auspicato che il Natale possa portare serenità alle popolazioni martoriate dalla guerra.
“Un plauso alle nostre Pro loco – ha aggiunto Bini – per il loro impegno, grazie al quale sono considerate un esempio a livello nazionale, e per le iniziative legate alle festività natalizie, che sapranno attrarre migliaia di turisti e scaldare il cuore di tutti in vista del Natale. Il mio augurio è che si riesca a superare i 110mila visitatori dell’ultima edizione”.
Nell’occasione, Bini ha ricordato la recente visita della delegazione della Giunta regionale in Vaticano, dove è stato esposto il presepe di Sutrio. “È stato emozionante – ha commentato l’assessore – vedere in piazza San Pietro un’opera realizzata da 11 artigiani della nostra regione. Il Friuli Venezia Giulia ha espresso il meglio di sé in un evento di forte eco internazionale”.
Ricco il programma degli eventi organizzati da Unpli Fvg, che registrano quest’anno un netto aumento di adesioni. Saranno 73 le scuole dell’infanzia e primaria che parteciperanno al 18esimo concorso presepi “Un Natale di pace” (34 per la prima volta), mentre sale a 167 il numero di siti presepiali inseriti nel “Giro presepi Fvg”, con 90 Comuni coinvolti e 2100 Natività in esposizione. I presepi visitabili dai gruppi organizzati saranno al centro del progetto di turismo presepiale curato da PromoTurismoFVG “La magia del Natale in Friuli Venezia Giulia”, che comprenderà 20 destinazioni. Sul rinnovato sito web presepifvg.it troverà spazio la proposta di 12 itinerari per visitare i 167 siti.
Esposizioni di Natività realizzate a mano da altri maestri presepisti saranno inoltre ubicate nelle sedi del Consiglio e della Giunta regionale a Trieste, nel Municipio di Udine e nella sede della Società Filologica Friulana. Giunge infine alla 9. edizione il concorso fotografico artistico organizzato in collaborazione con il Messaggero Veneto e dedicato agli scatti fotografici dei presepi privati e pubblici sul territorio regionale.

(foto Petrussi)