Codici Longobardi e Divina Commedia con Vittorio Sgarbi, i colpi Amanuensi 2017

Una commessa dal valore “internazionale” per la legatura di 999 copie di un Codice Longobardo contenente l’Editto di Rotari e la realizzazione dell’Inferno della Divina Commedia di Dante presentata da Vittorio Sgarbi. Eccole le nuove sfide che attenderanno nel 2017 lo Scriptorium Foroiuliense di San Daniele del Friuli e Ragogna – Scuola Italiana Amanuensi, una realtà che in soli quattro anni di vita ha saputo ritagliarsi un ruolo di primissimo piano a livello europeo ed internazionale.

Venerdì sera, nella cornice del Museo del Territorio di San Daniele, il sodalizio guidato da Gianni Sergio Pascoli e diretto da Roberto Giurano, ha voluto ringraziare tutti i suoi allievi e le istituzioni locali (presenti i rappresentanti dei Comuni di San Daniele e Ragogna, dell’Arma dei Carabinieri) offrendo un Concerto di Natale, durante il quale si sono esibiti l’arpista Valentina Ronco, la flautista Valentina Cortesia, il tenore Fabio Cassisi e il soprano Ambra Gerussi, giovani promettenti del territorio che hanno simboleggiato i tratti futuristici della Scuola.

La serata si è aperta con le parole della Presidente della Regione Debora Serracchiani, la quale attraverso una lettera inviata alla Scuola, si è complimentata per i successi ottenuti nel 2016 (la realizzazione di Diari e Agende Coraniche, la MandiPen, gli accordi con Visconti e Aurora, ecc); quindi si è passati alla consegna dell’Albero Genealogico della Prefettura di Udine nelle mani del prefetto Vittorio Zappalorto, un’opera realizzata naturalmente a mano dai ragazzi dello Scriptorium, contenete l’elenco di tutti i prefetti che si sono succeduti in Friuli dall’Unità d’Italia ad oggi, e che ha trovato il plauso e l’ammirazione del massimo rappresentante dello Stato sul territorio.

A seguire si è passati ad elencare i prossimi impegni per il 2017:

–          Grazie all’accordo con l’editore bergamasco Enrico Chigioni di Capsa Ars Scriptoria, allo Scriptorium Foroiuliense è stata affidata la legatura di 999 copie in facsimile del “Codice Cavense 4”, uno dei tre più importanti codici altomedioevali, ovvero quello che contiene l’Editto di Rotari e altre leggi longobarde; il tutto rientra nel progetto “Lo scrigno del Tempo, I Longobardi” che verrà presentato all’International Congress on Medieval Studies held del Michigan (USA).

–          Grazie al patto siglato con l’Ance Giovani del Veneto, l’associazione dei Costruttori Edili, allo Scriptorium è stata commissionata la realizzazione miniata di una riproduzione del libro dell’Inferno della Divina Commedia di Dante, la cui presentazione sarà a cura di Vittorio Sgarbi, il noto critico d’arte. Il volume sarà svelato il 25 maggio 2017 a Villa Varda di Brugnera (Pn) nel corso di una delle serate del “Ciclo del Bello” promosse dall’associazione di categoria.

–          Partecipazione a diversi eventi nazionali ed internazionali in via di definizione.

–          Proseguiranno inoltre i vari corsi per apprendere l’arte amanuense che in quattro anni dal loro debutto hanno visto transitare oltre 550 allievi (l’80% stranieri), specializzatisi a vari livelli ed oggi protagonisti di una professione sempre più ricercata. Proprio nei giorni scorsi una delle allieve formatasi allo Scriptorium ha aperto la sua bottega artigianale di Amanuense a Casarsa della Delizia.