CasaPound tappezza le frazioni tolmezzine e attacca la giunta Brollo

Diversi manifesti e alcuni striscioni con la scritta “abitante delle frazioni paga e tari” sono stati affissi la scorsa notte in alcune delle frazioni del comune di Tolmezzo a firma CasaPound.

IMG_0647Nella loro rivendicazione i militanti del movimento di destra radicale denunciano “l’immobilismo del sindaco Brollo e della su giunta a targa Pd per lo stato di totale abbandono in cui versano questi territori”. Luca Minestrelli portavoce della comunità carnica di CasaPound Italia in un comunicato scrive: “Il nostro caro sindaco è sparito dalla città,  impegnato per lo più a seguire gli sviluppi del comparto acque della Carnia,  si è preoccupato di finanziare kermesse culturali per i salotti buoni della sinistra  tolmezzina, si è perso “in mercato si, mercato no” per il centro cittadino o l’ assurda iniziativa sui wintergarden, ma delle periferie si è del tutto dimenticato. Ha lasciato che la raccolta differenziata nelle frazioni subisca una diminuzione nei giorni di raccolta ma non diminuendo la tassa ai cittadini”.IMG_0649

 

Minestrelli aggiunge ancora: “Il PD delle tante clientele in Carnia,  dei poteri forti come l’ albergo diffuso, della distruzione silenziosa di Coopca, dei lavori mai avviati se non quelli avviati o finanziati dalla passata amministrazione deve essere sradicato da questo territorio, ma per far ciò – conclude – deve esserci partecipazione da parte di quella popolazione arrabbiata per essere stata preso in giro durante la campagna elettorale”.

Commenta con Facebook