Carnia, Strategia Aree Interne, Mentil replica a Riolino: “Polemiche sterili”

“Spiace che il consigliere comunale Gianalberto Riolino dia giudizi sull’iniziativa delle Aree Interne senza conoscere realmente come stanno proseguendo le cose”. Ad intervenire è Massimo Mentil, sindaco di Paluzza e referente politico per la Strategia delle Aree Interne per l’Alta Carnia, replicando alle dichiarazioni dei giorni scorsi dell’esponente forzista in merito alla nomina di Lino Not quale referente tecnico del progetto.

“La scelta di Not è stata fatta in continuità con il ruolo che lo stesso rivestiva, in qualità di commissario straordinario della Comunità montana della Carnia, all’interno dell’iter progettuale che stiamo portando avanti per la Strategia delle Aree Interne. Un iter che prosegue e che necessita di scadenze precise per non perdere il treno dei finanziamenti ministeriali – mette in luce Mentil – Entro fine anno infatti il documento definitivo per l’Alta Carnia deve essere inviato al Ministero con tutte le schede compilate per avviare la progettualità già dal 2017; da referente politico ho valutato che, a questo stadio di avanzamento dell’iter, sarebbe stato inopportuno inserire una nuova figura che avrebbe dovuto poi riallacciare tutti i rapporti con ministero, regione e comuni; ricordo che questa strategia va avanti da due anni ed ora i tempi sono stretti, per questo abbiamo chiesto a Lino Not di continuare gratuitamente il lavoro. La proposta è stata quindi portata in Assemblea dei Sindaci dell’Unione della Carnia e anche all’Ufficio di Presidenza che ha approvato la decisione all’unanimità” specifica ancora Mentil.

“Il sindaco di Tolmezzo Brollo non ha bisogno di essere difeso da me – conclude Mentil – questo chiarimento però andava fatto e Riolino si informi meglio la prossima volta che intenderà cavalcare questi temi. Ricordo che con le Aree Interne arriveranno in Carnia 9 milioni di euro, l’invito che gli rivolgono è quello di guardare ai fatti e per una volta essere soddisfatti dei risultati che stiamo raggiungendo”.

Commenta con Facebook