Calcio, domenica da 3 punti per Gemonese e Tolmezzo

La decima giornata del campionato di Eccellenza regala alla Gemonese un bel successo a Fontanafredda.
La squadra di Fabio Pittilino si impone 4-2, consolidando il terzo posto in classifica a 5 punti dal Lumignacco, da ieri capolista grazie al successo nello scontro diretto di Chions.
Il Fontanafredda era passato dopo 12′ con Osso Armellino ma al 35′ restava in 10 per l’espulsione di Vecchio. Due minuti dopo Persello pareggiava e al 10′ della ripresa arrivava il sorpasso con Bortolotti. Festa che durava poco, perché il Fontanafredda batteva la ripresa del gioco e si guadagnava un rigore senza far toccare palla ai gemonesi. Dal dischetto Salvador non sbagliava.
Nel finale lo strappo decisivo giallorosso, con la rete di Ursella all’83’ e la doppietta personale di Persello al 94′.
Proponiamo il commento di mister Pittilino.

 

Buone notizie anche per il Tolmezzo, che nella Promozione Girone B ritrova la vittoria battendo 1-0 al F.lli Ermanno la Fulgor, risalendo al settimo posto in classifica a quota 15 (comanda il Primorje con 23).
Proponiamo la cronaca tratta dal sito della squadra carnica.

TOLMEZZO CARNIA – FULGOR 1-0

GOL:  al 14’ Madi.

TOLMEZZO CARNIA: Simonelli, Daniele Faleschini, Gabriele Faleschini, Capellari, Michele Rovere, Davide Fabris, Madi, Stefano Fabris (39’st Ajello), Cristofoli (45’st Floreani), Micelli (29’st Polettini), Picco(20’st Cimenti). A disposizione Di Giusto, Nassivera, Vidotti. Allenatore Ivan Veritti.
FULGOR: Giorgiutti, Buttignol (22’st Merlino), Atta, Chicco, Cucchiaro, Gallinelli, Colosetti, Gonano, Poti, Scalzo, Gonzales. A disposizione Larocca, Iussa, Di Florio, Rigo. Allenatore Antonio Geissa.
ARBITRO: Fabio De Chirico di Udine.
NOTE: ammoniti Daniele Faleschini, Madi, Gallinelli, Gonano e Merlino. Calci d’angolo 7-4. Recupero 0’-4’.

di SIMONE POLENTARUTTI

Bentornata vittoria, una vittoria che in Carnia mancava da quasi due mesi. Due mesi in cui sono arrivati solo 3 pareggi ed altrettante sconfitte. Vittoria che è arrivata dopo una partita sofferta ma senza correre mai rischi di alcun genere.

Inizia la gara e dopo una fase di studio il Tolmezzo trova subito il vantaggio. È il 14’ quando sugli sviluppi di un calcio d’angolo Madi si trova da solo a centro area e, con una semirovesciata stilisticamente perfetta batte il portiere avversario. Una rete che vale il costo del biglietto e che serve per sbloccare una partita che fin lì sembrava bloccata. Passano solo 2’ ed il Tolmezzo va vicinissimo al raddoppio: Madi, lanciato nello spazio, calcia di precisione ma il palo interno che colpisce non è amico dell’attaccante di casa che vede la sfera attraversare la porta ma senza mai oltrepassare la linea bianca. La Fulgor inizia a dare segnali di vita solo al 20’ ma il tiro di Chicco dalla distanza è senza pretese. Al 27’ una punizione dal vertice dell’area di casa mette in apprensione i difensori ma Simonelli è attentissimo mentre al 36’ Buttignol calcia fuori. Le sporadiche fiammate ospiti finiscono qui. Il Tolmezzo ricomincia a macinare gioco e ad andare ancora vicino alla rete della sicurezza. Questa volta è Micelli ad inserirsi ma il tiro deviato dal portiere viene salvato sulla linea. E lo stesso Micelli al tramonto della prima frazione di gioco mette la palla altissima da ottima posizione, senza dimenticare una punizione debole di Davide Fabris ed un tiro ben parato del solito Madi.

Nella ripresa la Fulgor alza il baricentro nel tentativo di trovare il pareggio ma nel primo quarto d’ora l’unica cosa che ricava è un cross pericolosissimo di Puti, due tiri a lato rispettivamente di Chicco e di Gonzales e una mischia a centro area con il pallone che, deviato, sfila a lato a Simonelli immobile. Sul successivo corner ecco spuntare la testa di Gonzales che non inquadra la porta di un soffio per la miglior occasione da gol ospite. Ospiti che con il passare del tempo calano e diventano sempre meno lucidi in fase offensiva. Al 27’ Gabriele Faleschini prende la mira e, da fuori area, calcia in porta ma trova sulla sua strada i guantoni di Giorgiutti. Tra il 40’ ed il 42’ doppia occasione per il Tolmezzo con protagonista assoluto Madi. Prima l’attaccante numero 7 mette in mezzo un pallone che, però, non trova nessuno all’appuntamento con la rete e poi si ritrova sul sinistro il colpo del ko ma non inquadra la porta.

E dopo quattro lunghissimi minuti di recupero il Tolmezzo Carnia può festeggiare la ritrovata vittoria che, oltre ai 3 punti in classifica, porta con sé tanto morale in vista dell’ insidiosissima trasferta di Trieste di domenica prossima.

Il commento di mister Ivan Veritti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *