Cade con la jeep per 100 metri in un dirupo in Val Dogna, ritrovato dopo 30 ore

È stato soccorso tra le 17.30 e le 19 circa un uomo del 1949, residente in Val Dogna, precipitato ieri, presumibilmente in tarda mattinata, in un dirupo con la sua jeep.
L’uomo si era recato a fare dei sopralluoghi in alcuni terreni e stavoli di proprietà quando, ha raccontato oggi al suo ritrovamento, è stato abbagliato da un raggio di sole ed è precipitato per un centinaio di metri lungo il solco di un Rio. Nella caduta, seppur traumatizzato e incastrato nell’abitacolo, è rimasto sempre cosciente ma ha perso il cellulare e non è riuscito a chiamare i soccorsi. Oggi i suoi parenti, non vedendolo rientrare, sono andati a cercarlo e hanno visto i segni della caduta chiamando i soccorsi. Sul posto sono arrivati i Vigili del Fuoco di Tarvisio, la Guardia di Finanza, l’elisoccorso e i tecnici della stazione di Moggio del Soccorso Alpino oltre ai Carabinieri di Pontebba. L’uomo è stato raggiunto dal basso a piedi. I Vigili sono intervenuti per liberarlo dalle lamiere. Il ferito è stato sistemato nella barella spinale e affidato all’elisoccorso diretto a Udine.