Brindisi con Lunari all’Ecomuseo delle Acque del Gemonese

Sabato 28 dicembre alle 17 nel LAB Terremoto di piazza Municipio 5 a Gemona, collaboratori e sostenitori dell’Ecomuseo delle Acque del Gemonese si ritroveranno per gli auguri di rito. Nell’occasione verrà distribuito il Lunari 2020 dedicato ai geositi, ovvero ai siti di interesse geologico-geomorfologico presenti sul territorio del Gemonese, con le foto a colori di Graziano Soravito. La presentazione ufficiale del calendario è in programma giovedì 9 gennaio, alle 20.30, nella sala consiliare del Comune di Majano.

Sul lunari si trovano fotografati e descritti 12 geositi, uno per mese: Sella di Sant’Agnese, Monte Cumieli, Lago di Ospedaletto, conoide del Vegliato, Clap da l’Agnel, forra dell’Orvenco, frana di Braulins, Fiume Tagliamento, Colle di Osoppo, polla del Rio Gelato, Torbiera di Casasola, Cascata dell’Acqua Caduta.

Nel volume “Geositi del Friuli Venezia Giulia”, edito dalla Regione nel 2009, vengono descritti in dettaglio 184 geositi distribuiti sul territorio regionale. Alcuni di questi caratterizzano l’area in cui opera l’Ecomuseo delle Acque, coincidente con l’unità geografica del Campo di Osoppo-Gemona: sono stati inseriti nell’edizione 2020 del lunari, accanto ad altri che si sono aggiunti attingendo alle guide per escursionisti che l’Ecomuseo ha realizzato nei suoi 20 anni di attività, grazie anche al contributo del geologo Federico Sgobino, bravissimo divulgatore, a cui il calendario è dedicato. Il fotografo Graziano Soravito si è prestato a un lavoro di “documentazione visiva” che si prospettava difficile ma che alla fine si è dimostrato esemplare.

(nella foto di Graziano Soravito il Conoide del Vegliato)