Bell’esordio nella Coppa del Mondo di sci per Lara Della Mea

Lara Della Mea ha concluso con un più che positivo 43° posto la sua prima gara nella Coppa del Mondo di sci alpino, lo slalom gigante di Soelden, in Austria.

Partita con l'”impossibile” pettorale 68 in condizioni molto complicate a causa della neve, del vento, della scarsa visibilità e di una pista inevitabilmente rovinata, la 19enne della squadra FISI FVG ha ottenuto il 27° tempo nel primo intermedio dopo pochi secondi dal via, poi nei tre riferimenti cronometrici successivi ha sempre viaggiato tra la 41a e la 43a posizione.

Una prima importante esperienza per la tarvisiana scuola Sci CAI Monte Lussari, inserita nella squadra di Coppa Europa, che ha subito messo in mostra le sue qualità, dando la netta sensazione che quando avrà un pettorale più basso le possibilità di entrare nelle 30 non saranno poche.

“Ero emozionata – ha spiegato Lara a fine manche -, ma ho cercato di gestire un po’ quello che dovevo pensare in partenza. Credo di aver pensato alle cose giuste, poi è stata durissima perché sbatteva tanto, non sono riuscita assolutamente ad avere buone sensazioni, ho provato solo a mollare gli sci, purtroppo ho un po’ sbagliato il lancio sul piano, non sono riuscita a tirar fuori velocità, ma almeno ho dato il massimo. Cosa significa l’esordio in Coppa del mondo? Per me è un passo avanti perché sono sicuramente esperienze che bisogna fare, è un motivo di grande crescita”.

Buone notizie intanto per l’Italia, con lo splendido secondo posto di Federica Brignone, reduce da un infortunio che l’ha tenuta ferma 45 giorni fra agosto e settembre, battuta di solo dalla francese Tessa Worley (0″35 il distacco), con Mikaela Shiffrin terza a 0″94.

(nella foto Marco Trovati /Pentaphoto, Lara Della Mea in azione oggi a Soelden)

Commenta con Facebook