Basket San Daniele, sabato parte l’avventura dei play off

di SARA PUNTEL

Chiude la “regular-season” con un’altra bellissima vittoria, Il Michelaccio San Daniele, andando a sbancare il Polifunzionale di Vermegliano, “casa” della Geoclima Fogliano, nonostante l’assenza di capitan Pellarini e con Polo tenuto ancora precauzionalmente in panchina.

Inizio tutto a favore di Piani e compagni, ma i Bull Dogs, trascinati da un Tosoni immarcabile, dalla difesa di Colutta e Simonutti e dal “fosforo” della coppia Tamigi-Bortoluzzi in cabina di regia, hanno ristabilito gli equilibri già all’intervallo.

Vuol partire proprio da qui coach Alessandro Sgoifo: “Fogliano è stata lo specchio della nostra stagione ed è proprio da quest’ultima vittoria che voglio partite per fare i complimenti ai miei ragazzi: trovarsi a giocare una partita senza alcun significato reale ai fini del campionato, con le assenze di Capitan Pellarini e, di fatto, di Polo, contro un’avversaria al completo, a una settimana dall’inizio dei play off, avrebbe fatto “gettare serenamente la spugna” a molte squadre. Sabato, al rientro negli spogliatoi, non è servito nemmeno dire tante parole per pungolare un gruppo dal grandissimo carattere e unito dalla voglia di vincere, cementato ancora di più dagli innesti di quest’anno di Tamigi e Dijust. Sono stati proprio questi ultimi a suonare la carica e a trascinare la squadra ad una bellissima vittoria, figlia di una gran difesa, che ha concesso solo 4 punti negli ultimi 7 minuti agli avversari: segno di quanta determinazione e “fame” è stata comunque messa in campo. Queste doti dei miei ragazzi sono state le chiavi di un campionato straordinario, chiuso al secondo posto in classifica, con uno “score” di 22 vittorie e sole 6 sconfitte. A coronamento di un andamento decisamente ottimo, è poi arrivata la vittoria in coppa FVG, un evento, mai come quest’anno, sentito da tutte e quattro le formazioni finaliste”.

Sgoifo passa poi al capitolo play off, che vedrà i sandanielesi iniziare l’avventura contro il Bor: “Oggi commento la chiusura del campionato perché deve essere chiaro che con sabato ne parte un altro e che tutto ciò che di ottimo fino ad oggi è stato fatto si rimette in gioco. Dovremo avere l’umiltà di capire che da sabato, contro una squadra dal grandissimo carattere come il Bor, non conteranno la classifica, le vittorie, i punti ottenuti fino ad ora, ma dovremo dimostrare nuovamente il nostro valore. I play off sono un campionato a parte dove spesso non conta il talento e la potenzialità tecnica di una squadra, ma la vera coesione, il carattere e l’orgoglio di un gruppo. Da qui noi dovremo partire: dal gioco espresso dalle finali di coppa in poi, fatto di voglia di lottare insieme e di mettere sempre “la squadra” davanti al proprio interesse personale. Se avremo la voglia di continuare a giocare così senza far ricomparire “personalismi” tecnici, legati alla posta in palio, potremo arrivare fino in fondo, perché Il Michelaccio può diventare imbattibile solo così: non dando punti di riferimento. Ognuno dei dieci giocatori dovrà rendersi protagonista per la squadra, ad iniziare da sabato sera”.

L’appuntamento è per tutti i tifosi dei Bull Dogs per sabato 7 maggio, al Pala Falcone e Borsellino, al consueto orario delle 19.30. Gara-2 sarà invece in programma a Trieste giovedì 12 maggio, alle ore 20.30, con l’eventuale gara-3 prevista per sabato 14 maggio sempre alle ore 19.30 a San Daniele.

Commenta con Facebook