Basket, gli Under 15 di San Daniele dominano in trasferta l’Apu Gsa Udine

di SARA PUNTEL

Weekend importante, quello appena trascorso, per il settore giovanile della Libertas Pallacanestro San Daniele, con le ultime partite delle prime fasi dei campionati Under 18 Regionali e Under 15 Eccellenza. I primi a Fagagna hanno ceduto lo scettro di regina del girone agli avversari e i secondi hanno disputato una partita straordinaria, sbancano il PalaCONI Benedetti di Udine, dominando il derby contro l’Apu GSA Udine.

Con gli Under 16 Regionali fermi da primi imbattuti, in attesa della seconda fase di campionato, è arrivato un successo per le Vipers e, invece, ancora una sconfitta per gli Under 13 Regionali.

Fermi per turno di riposo gli Under 14 Elite.

 

UNDER 18 REGIONALI

Partita che aveva ben poco da determinare, se non il simbolico primato in classifica. Con entrambe le squadre già da qualche giornata qualificate alla seconda fase, il derby collinare ha riservato comunque sempre quel sapore di un’eterna sfida che anima, ormai da anni,ogni incontro fra le due società.

La partita si è fatta subito accesa, con i due attacchi che hanno primeggiato sulle difese, grazie a Tommaso Gallizia da una parte e dall’altra Capitan Fallilone (21 – 18 il primo quarto). Ma l’equilibrio è durato ben poco e, nonostante il vantaggio di Fagagna non sia risultato mai decisivo per mettere al sicuro la gara, lo strapotere fisico messo in campo dai padroni di casa, alla fine, è risultato essere la chiave di lettura della sfida (37 – 26 all’intervallo).

Con i Bull Dogs in chiara difficoltà, dovuta anche ad alcune assenze (il lungo Paolo Nicoloso in primis) e allo stato febbrile di alcuni ragazzi, non è stato sufficiente cercare di riagganciare Fagagna nel terzo quarto (55 a 45). Tanto è stato l’inutile sforzo profuso, che nell’ultimo periodo, inevitabilmente, si sono palesati sia i limiti fisici, soprattutto sugli esterni, che la stanchezza, fino ad arrivare al risultato finale di 68 – 54 per i padroni di casa.

Non va tolto alcun merito a un Fagagna che si è dimostrato gruppo completa e solido in ogni reparto. L’appuntamento per due nuovi derby è rimandato alla seconda fase che inizierà già domenica, a Casarsa.

Buone le prove di Fallilone con 19 punti e di Londero che oltre agli 11 punti, ha messo in mostra delle ottime doti caratteriali, facendo scelte intelligenti, nei momenti di maggior difficoltà.

PROSSIMO TURNO: Domenica 11 febbraio, ore 11.00 a Casarsa.

 

UNDER 16 REGIONALI

Gli Under 16 regionali hanno terminato la fase Provinciale inanellando 11 vittorie in altrettante partite, chiudendo da primi in classifica. Nella seconda fase ritroveranno Apu GSA Udine, Pallacanestro Tarcento, le pordenonesi Vis Spilimbergo e Pallacanestro Portogruaro, le goriziane Falconstar Monfalcone e DOM Gorizia e la triestina San Vito Trieste.

PROSSIMO TURNO: Domenica 18 febbraio, ore 10.30 a Gemona contro la Pallacanestro Portogruaro.

 

UNDER 15 ECCELLENZA

Dopo le due cocenti sconfitte contro Salesiani Don Bosco Trieste e Basketrieste, ai ragazzi allenati dai coach Sgoifo e Vuerich era stata chiesta una reazione caratteriale, prima ancora che tecnica.

Il derby, sempre molto sentito, con l’Apu GSA Udine era l’occasione giusta, oltre che una partita determinante in chiave classifica, visto che gli udinesi, se pur già battuti all’andata, precedevano di due punti i “gemonesi”.

Capitan Romanin e compagni questa volta sono entrati in campo con “la faccia giusta”: concentrati, determinati e con la necessaria cattiveria agonistica tanto che, dopo soli 5 minuti, il punteggio era 2 – 12, 10 – 21 alla prima sirena e 24 – 43 all’intervallo.

Nemmeno al rientro dagli spogliatoi Cimenti (superlativo con 22 punti all’attivo alla fine) e compagni hanno mollato la presa, tanto da piazzare un altro pesante parziale di 9 – 19 che ha chiuso virtualmente la partita sul 33 – 62 della terza sirena.

Sulle ali dell’entusiasmo e davanti a un PalaCONI Benedetti pieno come per una partita senior, anche l’ultimo parziale ha visto i ragazzi di coach Sgoifo assoluti protagonisti, tanto da chiudere la contesa sul punteggio finale di 49 – 88.

Fare dei nomi in casa Bull Dogs in una prestazione di squadra così eccellente è impossibile: tutti hanno dato il massimo per portare a casa un risultato importante che ha permesso di chiudere la prima fase da primi in classifica, alla pari con i Salesiani Don Bosco Trieste (pur con uno 0 – 2 negli scontri diretti) e proprio con l’Apu GSA Udine (2 – 0 a favore).

Saranno le sei partite finali della fase “ad orologio” a determinare la squadra Campione Regionale e i nomi delle altre due che andranno alle Interzona, per l’accesso alle finali Nazionali di categoria.

PROSSIMO TURNO: il calendario della “fase ad orologio” non è stato ancora comunicato, ma si inizierà nel week-end del 18 febbraio; i portacolori della Libertas San Daniele, del Gemona Basket e della Pallacanestro Tolmezzo dovranno comunque giocare tre volte a Trieste in trasferta contro Salesiani Don Bosco, Azzurra e Pallacanestro Trieste e in casa con Apu GSA Udine, Basketrieste e Cordenons.

 

UNDER 14 ELITE

Dopo il derby contro l’Apu GSA Udine e il turno di riposo, i ragazzi dei coach Sgoifo e Simonutti, decimati dall’influenza, hanno dovuto rimandare la partita di mercoledì 7 febbraio a Cordovado (recupero domenica 13 marzo). La prossima partita sarà giocata domenica 18 febbraio a Cordenons.

 

UNDER 13 REGIONALI MASCHILI

Sabato, a far visita ai Bull Dogs è stato il Pasian di Prato di coach Stefano De Colle. Per l’occasione San Daniele ha dovuto rinunciare a capitan Papinutto, ancora fermo per l’infortunio a una caviglia e costretto a letto dall’influenza. È stato un avvio tutto di marca ospite. Martinuzzi e Adduca hanno cercato di rispondere, ma il primo parziale e stato subito pesante: 6-22. Nel secondo quarto sono state la verve di Spitaleri e la grinta di Francesco Molinaro a tentare di ribattere, ma la difesa non è stata sufficientemente attenta e il parziale è stato di 16-40 a metà gara.

La seconda frazione è scivolata via sulla falsa riga della prima, con i ragazzi di coach Simonutti che hanno trovato a turno le energie per cercare di offendere, ma molto meno la concentrazione e l’applicazione necessarie in fase difensiva. Tutti, anche l’ottimo Davide Polo, in “prestito” dalla  squadra esordienti, hanno dato una mano e profuso il massimo impegno. E’ mancata continuità nel gioco e il punteggio finale ha registrato un 38-82 a testimonianza della comunque indiscutibile superiorità tecnica e atletica degli avversari. “Avevo chiesto ai ragazzi di cercare di prendersi maggiori responsabilità quando sarebbero entrati in campo, vista anche la rosa un po’ ridotta e priva di alcuni dei suoi leader – evidenzia coach Simonitti. “In parte ho visto in campo il loro tentativo di assecondare le mie richieste, ma ancora non è stato sufficiente.”

PROSSIMO TURNO: sabato 17 febbraio, in casa, contro il Mortegliano.

 

UNDER 13 REGIONALI FEMMINILI

Un’altra grandissima vittoria per le Vipers di coach Brumatti che, dopo l’autentica battaglia dell’andata a Muggia, sono riuscite a battere in casa, anche nel match di ritorno, le coriacee rivierasche. Il primo quarto si è chiuso con un buon vantaggio sandanielese (16 – 10). Grazie a un’ottima difesa le Vipers hanno limitato le migliori realizzatrici di Muggia. Il secondo (27 – 23) e terzo quarto (35 – 33) sono stati caratterizzati da un buon gioco, ma i tantissimi errori nelle conclusioni hanno portato le avversarie a rifarsi sotto. Nell’ultimo quarto la maggiore precisione al tiro e la grande determinazione in difesa delle padrone di casa hanno portato a una bella vittoria: 52 – 42 il finale. Ottima prova di Iob e della grintosissima Bello. Grande sicurezza e presenza in campo si sono da riconoscere a Degli Uomini e Simeoni. Grande soddisfazione anche per le buone risposte che stanno arrivando dalle ragazze che partono dalla panchina, desiderose di prendersi spazio e responsabilità in campo.

PROSSIMO TURNO: domenica 11 febbraio, a Trieste, contro le Tigrotte.

(nella foto la squadra Under 15 Eccellenza)