Bar si trasforma in discoteca non autorizzata, sequestrato un locale

I finanzieri del Comando Provinciale di Udine hanno dato esecuzione al decreto di sequestro preventivo emesso dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Udine dott. Matteo Carlisi su richiesta della Procura della Repubblica di Udine nei confronti di un locale pubblico di San Giovanni al Natisone, di fatto adibito a discoteca non autorizzata.

L’attività trae origine da mirati controlli svolti dalla Guardia di Finanza di Cividale sul rispetto delle norme in materia di contenimento del contagio da COVID-19, effettuati tra fine 2021 e inizio 2022, nel corso dei quali è stato possibile individuare un bar dove in realtà veniva svolta, in assenza delle previste autorizzazioni, l’attività di discoteca, pubblicizzata su diverse piattaforme social.

A gennaio 2022 i finanzieri di Cividale, congiuntamente alla Polizia Locale della Comunità del Friuli Orientale, hanno eseguito un controllo presso il locale, rilevando che era in corso una serata di festa, con oltre 150 avventori assembrati, intenti a ballare al ritmo della musica, animati dalla presenza di un dj.

Nell’occasione l’esercente è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per lo svolgimento abusivo di attività di pubblico spettacolo. A margine della festa sono state contestate sanzioni amministrative per assembramento, mancanza di mascherine e, in 4 casi, del green pass.