Attività Fisica Adattata con l’Aas3 per mantenere o migliorare la salute

Nel 2017 l’AAS3 ha promosso con particolare successo lo sviluppo dell’Attività Fisica Adattata per la cittadinanza.
In particolare, dopo i Distretti di Codroipo e di San Daniele, dal 2017 l’attività è stata avviata anche nel Distretto di Gemona, con corsi attivati fino a Tarvisio, e, da ottobre, anche nel Distretto della Carnia. Nel corso dei primi mesi del 2018 altri corsi sono stati avviati, il più recente proprio da giugno con il supporto del Comune di Moggio Udinese.

Ricordiamo brevemente che cos’è l’Attività Fisica Adattata, più conosciuta come AFA, che consiste in corsi di attività motoria diretti in particolare a persone con problematiche di salute “croniche”, ma stabilizzate, svolti da palestre che collaborano con l’AAS3 per consentire a più cittadini possibili di mantenere o migliorare le proprie condizioni di salute. Ai corsi possono partecipare anche le persone che vogliono prevenire o ridurre i problemi legati alle diverse fasi della vita, come la menopausa e più in generale l’invecchiamento e la tendenza alla sedentarietà.

Il medico di medicina generale, o i medici specialisti, indirizzano ai Centri di riferimento AFA dell’AAS3 i propri assistiti affinché, valutatane l’idoneità, siano inseriti nelle palestre che collaborano per lo svolgimento dei corsi.

L’attività viene svolta bisettimanalmente per tutto l’anno, il costo a carico dei partecipanti è contenuto e le palestre garantiscono la sicurezza degli esercizi proposti in accordo con l’Azienda Sanitaria.

I dati di attività del 2017:
– I fisioterapisti dei 4 Centri di riferimento hanno valutato 769 persone;
– Le palestre con cui collabora l’Aas 3 sono 24, per un totale di 54 corsi attivi nel territorio aziendale;
– Più di 100 medici hanno indicato ai propri assistiti l’importanza di praticare attività fisica regolarmente indirizzandoli ai Centri di riferimento.

L’Organizzazione mondiale della Sanità ha recentemente richiamato l’attenzione sull’importanza dell’attività fisica per prevenire o contenere molte problematiche legate all’età o alla sedentarietà, ribadendone la dimostrata efficacia per la riduzione del rischio di problemi cardiocircolatori, diabete, ipertensione, e di alcune forme di cancro; diminuzione dell’ansia, della depressione e di alcune forme di demenza.

Il movimento è elemento basilare per una vita in salute, limitando il rischio di cadute, aiutando il controllo del peso e il mantenimento della forza muscolare, della salute delle ossa, dell’agilità e dell’indipendenza nelle attività della vita quotidiana. Senza dimenticarne l’influenza per una vita piena anche nella partecipazione sociale.

Importante: chi non pratica regolarmente attività fisica chieda al proprio Medico di medicina generale se l’AFA è indicata.

Per saperne di più:
– Centro di riferimento AFA Distretto 1 Tolmezzo: 0433 488883.
– Centro di riferimento AFA Distretto 2 Gemona: 0432 989284.
– Centro di riferimento AFA Distretto 3 San Daniele: 0432 909140.
– Centro di riferimento AFA Distretto 4 Codroipo: 0432 909140.

Commenta con Facebook